Cotoletta di vitello alla valdostana

20 ottobre 2014
di Michela Moretto

Ingredienti per 4 persone

Le cotolette alla valdostana sono un secondo piatto di carne che per ricchezza può rappresentare un intero pasto. Per ottenere una cotoletta ben riuscita partite dalla fesa di vitello e farcitela con fontina e una generosa fetta di prosciutto. Se volete potete sostituire la fontina con l’emmental o con l’asiago. Scegliete un prosciutto cotto magro tagliato a fettine non troppo sottili: dovrà contenere il cuore morbido di formaggio. Potete arricchire la panatura delle cotolette alla valdostana unendo poco aglio o rosmarino triturato; aggiungete anche un tocco speziato mettendo una macinata di pepe fresco alle uova sbattute. Provate ad accompagnare le cotolette con le patate al forno, una insalata mista di stagione o con le carote in agrodolce.

Preparazione Cotolette alla valdostana

  1. Eliminate eventuali cartilagini o parti più tenaci dalla carne. Battete leggermente le fettine con un batticarne. Disponete su 4 fette il prosciutto e il formaggio. Sovrapponete un'altra fetta di vitello. In una ciotola sbattete leggermente le uova. In una seconda ciotola disponete abbondante pangrattato. Intingete le fettine prima nell'uovo e poi panatele facendo aderire il pangrattato. Premete con il palmo della mano per garantire una panatura uniformemente su tutte le fettine.
  2. Lasciate intiepidire il burro in una padella antiaderente. Adagiateci le cotolette e lasciate cuocere a fuoco vivace per 5 - 7 minuti per lato. Girate le fettine per completare la cottura. Una volta cotte disponete la carne su un piatto da portata foderato con un foglio di carta paglia. Asciugate il grasso in eccesso, regolate di sale e servite con una insalata mista.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti