La ricetta delle cozze alla tarantina

5 agosto 2014
di Francesco Colangelo

Ingredienti per 4 persone

Le cozze alla tarantina sono un piatto tipico della cucina pugliese. Realizzato in modo semplice e veloce utilizza, per tradizione, cozze provenienti dalla zona di Taranto, regione molto vocata alla mitilicoltura. Rispetto alle cozze alla marinara questa ricetta prevede l’uso del pomodoro: se l’ortaggio è in stagione, viene utilizzata una concassè di pomodori San Marzano, altrimenti della conserva di polpa possibilmente realizzata in casa. La preparazione delle cozze alla tarantina somiglia molto a quella di una tradizionale zuppa ed è solitamente accompagnata a crostoni di pane casereccio tostati.
Insaporito con aglio, peperoncino e prezzemolo, questo piatto dal sapore mediterraneo è ideale per la stagione estiva e rappresenta un’ottima alternativa all’impepata di cozze. Per la preparazione, molto semplice, del piatto occorre prestare particolare attenzione alla pulizia delle cozze.

Preparazione Cozze alla tarantina

  1. Lavate le cozze con acqua corrente, con un coltello eliminate eventuali residui calcarei dai gusci. Private i molluschi della barba tirandola con la punta del coltello e ruotandola verso l'esterno. In una padella dai bordi alti aggiungete 4 cucchiai di olio, il peperoncino tagliato per il lungo e l'aglio in camicia. Lasciate intiepidire a fuoco vivace e aggiungete le cozze. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 3 minuti.
  2. Sollevate il coperchio, eliminate l'aglio, il peperoncino e i molluschi che non si sono aperti e sfumate con il vino. Proseguite la cottura per un altro minuto. Spegnete, filtrate il liquido di cottura con un colino a trama piccola.
  3. In una casseruola unite l'olio e la polpa di pomodoro e lasciatela cuocere per 5 minuti. Aggiungete le cozze e il loro liquido di cottura, cucinate per 3 minuti. Lavate il prezzemolo, privatelo dei gambi e tritatelo finemente. Guarnite la zuppa con il prezzemolo e servite freddo.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti