Crema di borlotti e carciofi

4 novembre 2013

Ingredienti

La crema di borlotti e carciofi croccanti è un primo piatto considerato tradizionalmente povero ma allo stesso tempo ricco da un punto di vista nutrizionale. È infatti noto che i fagioli sono un alimento dalla doppia faccia: da una parte verdura e dall’altra alimento proteico. Ricchi anche di vitamine e sali minerali, i borlotti sono, tra le tante qualità di legumi esistenti, quelli più saporiti e più usati. Tipica pietanza invernale della cucina toscana, la minestra di fagioli ha un’infinità di varianti che vanno dalla classica pasta e fagioli alle zuppe con i cereali fino alle vellutate da servire con pane abbrustolito. La vellutata è una preparazione molto utilizzata nelle diete ipocaloriche in quanto favorisce il senso di sazietà e, come avviene in questo caso, è un’ottima pietanza per chi vuole un pasto sano e completo grazie alla combinazione di fagioli e carciofi. Piatto rustico, questa crema trova la sua particolarità nella croccantezza che le viene conferita dai carciofi fritti. Questa preparazione se accompagnata con crostoni di pane diventa un piatto unico a tutti gli effetti.

Preparazione Crema di borlotti e carciofi

  1. step1Mettete in ammollo i fagioli secchi per una notte, quindi scolateli, sciacquateli sotto l’acqua corrente e cuoceteli in abbondante acqua salata per 30 minuti se usate la pentola a pressione e circa un’ora con la pentola normale. Pulite i carciofi togliendo le foglie esterne più dure e tagliando le punte spinose, affettateli e immergeteli in acqua e limone in modo che non anneriscano.
  2. step2In un tegame fate appassire la cipolla precedentemente pulita e tritata finemente con due cucchiai di olio extravergine di oliva. Una volta imbiondita aggiungete i fagioli scolati e fate insaporire per un paio di minuti. Aggiungete metà dei carciofi e il brodo vegetale caldo. Portate a bollore, abbassate la fiamma e cuocete a pentola coperta per 30 minuti.
  3. A fine cottura aggiustate di sale e frullate con il mixer a immersione fino a far diventare una crema. Friggete in abbondante olio di semi i restanti carciofi ridotti a julienne, scolateli e lasciateli asciugare bene dall’olio in eccesso disponendoli su carta assorbente da cucina. Servite la crema in piatti individuali e adagiatevi sopra i carciofi fritti.
Completate la crema di borlotti con un filo di olio extravergine di oliva e pepe appena macinato.

Variante Crema di borlotti e carciofi

Se preferite potete sostituire i carciofi con la zucca. Aggiungetela tagliata a cubetti in cottura con i carciofi. Decorate infine la crema con chips croccanti di zuccaaa aromatizzate al rosmarino.  

Vino in abbinamento

I carciofi sono la bestia nera degli abbinamenti. Evitate acidità elevate e tannini marcati per non avere sensazioni amare e metalliche. Un Primitivo di Manduria affinato in acciaio potrebbe essere un buon compromesso.

I commenti degli utenti