Crema di carciofi e pancetta

19 gennaio 2015
di Angela Andreini

Ingredienti per 4 persone

La crema di carciofi è una vellutata semplice da realizzare. Per questa ricetta potete utilizzare sia l’intero carciofo sia i gambi, che spesso rimangono inutilizzati. Arricchite la crema con patate a pasta bianca che conferiranno morbidezza alla preparazione. Per rendere ancora più ricca la crema di carciofi potete aggiungere pancetta croccante e un trito di sedano, per un gusto più tradizionale insaporite la vellutata con qualche foglia di nepitella. Servite questa crema accompagnandola con crostini di pane o in monoporzioni durante l’aperitivo come finger food. Esistono numerose varianti di questa ricetta, alcune più rustiche come quella che unisce la dolcezza dei fagioli borlotti alla croccantezza del carciofo altre più delicate possono precedere piatti di carne.

Preparazione Crema di carciofi

  1. Pulite i carciofi: eliminate la foglie esterne e le punte, tornite il gambo ed eliminate l'eventuale barba. Tagliateli a spicchi e immergeteli in abbondante acqua acidulata con succo e polpa di limone. Lavate le patate, sbucciatele e tagliatele grossolanamente. Tagliate finemente il gambo di sedano e tenetelo da parte immerso in abbondante acqua e ghiaccio. In una casseruola versate abbondante olio di oliva, unite gli spicchi d'aglio in camicia e lasciateli dorare leggermente. Aggiungete le patate e fate saltare per 5 minuti. Unite i carciofi e il brodo vegetale caldo.
  2. Continuate la cottura per 20 minuti con coperchio, regolate di sale, verificate che gli ortaggi siano morbidi ed eliminate l'aglio. Frullate con un frullatore ad immersione per ottenere una crema densa e omogenea. In una padella antiaderente fate rosolare la pancetta. Servite in piatti fondi completando con la pancetta croccante e il trito di sedano. Servite tiepido.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti