Supplizio: come fare la crema fritta

  • TIPOLOGIA
  • Difficoltà
  • Preparazione
  • Riposo
  • Calorie
29 ottobre 2015

Ingredienti per 4 persone

La crema fritta è un finger food della cucina romana, le sue origini si devono ricercare nell’opulenza della tradizione culinaria rinascimentale. Un ripieno dolce è avvolto in una panatuara che di solito viene utilizzata per avvolgere cibo salato prima della cottura in abbondante olio. Il contrasto tra morbido e croccante, tra dolce e sapido dà vita a un prodotto che sa sorprendere. Per realizzare la crema fritta preparate una crema pasticcera aromatizzandola con scorze di arancia. Fatela rapprendere il modo che sia più facile da modellare. Potete scegliere di conferire una forma sferica o ottenere crocchette leggermente allungate. Completate con una pastella realizzata con farina e uova e una panatura croccante. Per stupire gli ospiti e dare un tocco da chef al piatto preparateli come proposto da Supplizio, con una spolverata di zucchero, cannella e pecorino.

Preparazione Crema Fritta

  1. crema fritta 01In una casseruola portate a bollore il latte con le scorze di arancia.
  2. crema fritta 02In una seconda casseruola versate i tuorli e 120 g di zucchero e mescolate. Unite a pioggia 80 g di farina e lavorate per ottenere un composto omogeneo.
  3. crema fritta 03Aggiungete il latte filtrato per eliminare le scorze di arancia. Mescolate continuamente a fuoco dolce fino a che la crema si addensa. Una volta pronta fate raffreddare completamente.
  4. crema fritta 04Prelevate una noce di crema, lavoratela con le mani per darle una forma sferica.
  5. crema fritta 05Intingete la crema in un composto realizzato con la farina e le uova. Panate con il pangrattato e friggete in abbondante olio caldo.
  6. crema fritta 06Eliminate l'unto in eccesso e completate con lo zucchero aromatizzato alla cannella e pecorino.

I commenti degli utenti