Crema inglese

9 gennaio 2014

Ingredienti per 4 persone

La crema inglese è un classico dessert al cucchiaio dalla consistenza molto fine e delicata. In genere, viene servita fredda per accompagnare dolci e biscotti secchi, come le lingue di gatto. La crema inglese è parente stretta della crema pasticcera da cui differisce per l’assenza della farina o di altri addensanti. La densità è data dall’azione legante delle uova che vanno cotte a una temperatura non superiore agli 80 °C per evitare la coagulazione. La consistenza, poco compatta, non rende la crema ideale per la farcitura dei dolci. Il serizio caldo, tiepido o freddo della crema varia in base al dolce che accompagna. Le combinazioni con torte soffici, di bavaresi, charlotte, gelati, semifreddi sono numerosissime.

Preparazione Crema inglese

  1. La bacca di vaniglia in infusioneCon la punta di un coltellino incidete il baccello di vaniglia, prelevate i semini e versate, polpa e bacca, in infusione con il latte all'interno di un pentolino.
  2. Lo zucchero con i tuorliIn una ciotola unite i tuorli con lo zucchero e montate, con le fruste elettriche, fino a ottenere una consistenza chiara e cremosa.
  3. Il latte con zucchero e tuorliScaldate il latte, senza portarlo a ebollizione. Prestate attenzione perché il latte deve solo scaldarsi. Una volta caldo, eliminate il baccello di vaniglia e unite il latte alla crema di uova e zucchero, mescolando bene. Versate tutto nel pentolino e fate cuocere a fuoco dolce fino a raggiungere la temperatura massima di 80 °C. Durante questa operazione mescolate spesso la salsa con una frusta. La crema è pronta quando il cucchiaio si vela.
Servite calda, tiepida oppure fredda.

Variante Crema inglese

Ci sono molti modi per aromatizzare la crema inglese: al posto della vaniglia mettete in infusione i fiori essiccati, per uso alimentare, di lavanda e di rosa. Se preferite utilizzate la scorza di 1 arancia oppure 1 stecca di cannella.

Consigli dello chef

Per evitare di coagulare il tuorlo cuocete la crema inglese a bagnomaria. Vi consiglio di variare il profumo della crema sostituendo la bacca di vaniglia con il cardamomo.

Christian Costardi Chef del ristorante Christian & Manuel dell'Hotel Cinzia di Vercelli, 1 stella Michelin

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti