Crocchette di spada, secondo veloce

18 agosto 2018

Ingredienti per 6 persone

Le crocchette di pesce spada sono un secondo piatto sfizioso e facile da preparare, ideale da servire anche per aperitivi tra amici o brunch all’aperto. Il pesce spada è un pesce estremamente proteico, ricco di Omega3 che aiutano a diminuire la pressione alta e contribuiscono alla corretta funzionalità cardiaca. Per la buona riuscita della ricetta scegliete un pesce spada di prima qualità, frullatelo insieme a un filo di olio e unitelo agli altri ingredienti: l’aggiunta del provolone esalterà la delicatezza del pesce contribuendo a rendere le crocchette ancora più sfiziose. La scorza di limone e il prezzemolo, conferiranno una nota di freschezza, perfetta per stemperare l’elemento preponderante del fritto. Da ultimo, la panatura a base di semi di sesamo rappresenterà il tocco finale per aggiungere maggiore croccantezza e originalità a queste deliziose polpette. Per una versione ancora più leggera potete sostituire il provolone con ricotta fresca e aggiungere zucchine frullate. Servite calde. Se amate questo tipo di secondi piatti di pesce, provate anche le crocchette di pesce persico e crocchette di baccalà.

Preparazione Crocchette di pesce spada

  1. Frullate il pesce spada con un filo di olio extravergine di oliva fino a ottenere un composto cremoso. Intanto ammorbidite la mollica del pane immergendola in una ciotolina con un po’ di latte. Tritate il prezzemolo insieme allo spicchio di aglio e grattugiate il provolone.
  2. In una ciotola capiente unite tutti gli ingredienti, aggiungete anche la scorza di limone, le uova sbattute e amalgamate il tutto così da renderlo omogeneo. Se l’impasto risulta troppo umido, aggiungete qualche cucchiaio di pangrattato in modo da ottenere la giusta consistenza. Regolate di sale e pepe.
  3. Prelevate un cucchiaio di impasto, formate palline di diametro di circa 2 centimetri e impanatele passandole prima nella farina e poi nei semi di sesamo. Friggete le crocchette in sufficiente olio bollente fino a che non iniziano a dorarsi in superficie. Prelevatele con una schiumarola e privatele dell’olio in eccesso adagiandole su carta assorbente.
Per una versione ancora più leggera potete sostituire il provolone con ricotta fresca e aggiungere zucchine frullate.

I commenti degli utenti