Crostata alle pesche e mirtilli: merenda estiva

4 agosto 2018

Ingredienti per 8 persone

La crostata alle pesche e mirtilli è perfetta come fine pasto per una cena estiva. Colorata, stravagante e allegra: la frutta estiva con la sua infinità varietà – tra ciliegie, albicocche, pesche, fichi, meloni e susine – è perfetta da portare in tavola non solo al termine di un pasto, ma anche e soprattutto per la realizzazione di dolci freschi e leggeri. Con l’arrivo dei primi caldi, le crostate di frutta, facili e veloci da preparare, iniziano a sostituirsi alle classiche varianti autunnali a base di marmellate o confetture, rappresentando un’alternativa perfetta ogni volta che si ha voglia di gustare la dolcezza della frutta senza rinunciare ai piaceri del dessert. La crostata di pesche e mirtilli è una delle tante alternative da preparare come dolce merenda semplice e genuina da gustare all’aperto. I passaggi sono davvero facili e veloci: basterà seguire il procedimento della pasta frolla, preparare un ripieno di crema pasticcera e completare con delle fettine di pesca, meglio se nettarine dalla polpa gialla e dalla pelle liscia e rossastra. Sceglietele non troppo mature in modo che rimarranno belle sode e compatte e aggiungete un tocco di freschezza con qualche fogliolina di menta e una pioggia di mirtilli.

Preparazione Crostata alle pesche

  1. In una capiente ciotola impastate 125 g di  burro ammorbidito con lo zucchero lavorando il tutto con la punta delle dita fino a che non si formi un composto fatto di grandi briciole. Unite l’uovo e i due tuorli poco alla volta, continuando ad impastare, 250 g di farina, la scorza del limone e un pizzico di sale. Formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per circa un’ora.
  2. Intanto, preparate la crema facendo scaldare in un pentolino il latte con gli aromi. A parte, lavorate 3 tuorli con 3 cucchiai di zucchero, aggiungete 50 g di farina e versate il latte – caldo – sul vostro composto. Continuando a mescolare riportate sul fuoco fino a che la vostra crema non si addensi. Quando è pronta trasferitela in una ciotola e lasciatela raffreddare mescolando di tanto in tanto.
  3. Stendete la frolla su un piano infarinato e rivestite una tortiera dal fondo rimovibile – precedentemente imburrato ed infarinato – bucherellate la superficie, versate la crema bella fredda e infornate a 180°C per circa 40 minuti in forno statico. Quando la superficie si è leggermente dorata e rappresa, la vostra crostata sarà pronta.
  4. Completate la decorazione con le pesche, precedentemente lavate e tagliate a fettine sottili, qualche fogliolina di menta fresca e dei mirtilli freschi.

Variante Crostata alle pesche

Per una variante ancora più leggera potete sostituire la crema con un ripieno a base di ricotta e formaggio fresco spalmabile.

I commenti degli utenti