Crostata di frutta esotica: freschissima

28 settembre 2016

Ingredienti per 6 persone

La crostata di frutta esotica è un dolce perfetto per tutte le occasioni, questo dessert viene preparato con una base di pasta frolla per poi essere farcita con crema pasticciera e deliziosa frutta esotica. Scegliete kiwi, ananas, mango, banana e cocco come suggerito dalla nostra versione, ma potete aggiungere altra frutta esotica come papaia e frutto della passione, rendendo ancora più ricca e particolare questa crostata. La crostata di frutta esotica può essere preparata in anticipo, ad esempio il giorno prima, ma prestate attenzione all’ossidazione della frutta. Per ovviare al problema potete aggiungere uno strato di gelatina alimentare o abbondante confettura di albicocca per creare una protezione. Servite la crostata di frutta esotica dopo qualche ora di riposo in frigo: durante il riposo la crema tende a perdere umidità e si stabilizza. Portatela in tavola come dessert a fine pranzo o se preferite, cuocete il guscio in piccole porzioni a modo di crostatine che saranno perfette per una merenda ricca e golosa, accompagnatele con un tè freddo al limone, molto adatto alla stagione calda.

Preparazione Crostata di frutta esotica

  1. crostata di frutta esotica (1)Setacciate 400 g di farina e versatela in planetaria, aggiungete lo zucchero a velo e il burro freddo di frigo fatto a pezzi. Lavorate per pochi secondi per avere un impasto composto di piccole briciole. Disponetelo a fontana sopra il piano di lavoro e versate al centro due uova e la buccia grattugiata del limone. Lavorate velocemente con le mani fino a formare una sfera di impasto. Avvolgetela in pellicola da cucina e lasciatela riposare in frigo per mezz'ora.
  2. crostata di frutta esotica (2)Preparate la crema pasticciera: mettete il latte in un pentolino. Aprite la bacca di vaniglia per lungo e raschiate l'interno con la punta di un coltello, aggiungetelo al latte. Lasciate riscaldare senza portare a bollore. In una ciotola mettete lo zucchero, 50 g di farina e le due uova, sbattete con una frusta per ottenere una crema senza grumi, aggiungetela fuori dal fuoco al latte caldo sbattendo con una frusta. Riportate sul fornello e lasciate cuocere senza smettere di mescolare per circa 10 minuti, fino che la crema si è addensata e non ci saranno grumi. Coprite con pellicola da cucina a contatto con la crema e lasciate raffreddare completamente.
  3. crostata di frutta esotica (3)Imburrate una teglia per crostate di circa 28 cm di diametro e accendete il forno a 175 °C. Stendete la pasta frolla in un piano di lavoro infarinato in un disco di 30 cm, poi foderate la teglia con l'impasto tagliando l'eccesso. Bucherellate il fondo per impedire che in cottura si gonfi.
  4. crostata di frutta esotica (4)Coprite il guscio con un foglio di carta da forno e versate le sfere di ceramica o fagioli secchi. Infornate per 15 minuti e poi togliete la carta da forno e le palline, quindi rimettete in forno e continuate la cottura per altri 10-15 minuti o fino che la crostata ha un colore leggermente dorato. Togliete dal forno e lasciate raffreddare completamente.
  5. crostata di frutta esotica (5)Riempite la crostata con la crema pasticciera livellando bene con un cucchiaio. Lasciatela riposare in frigo per 10 minuti. Nel frattempo preparate la gelatina come indicato dalla confezione (se volete potete anche usare lo sciroppo dell'ananas).
  6. crostata di frutta esotica (6)Sbucciate i kiwi e tagliateli a fette e poi a metà. Disponete le fette sulla torta giustapponendole. Tagliate le fette di ananas a metà, e decorate.
  7. crostata di frutta esotica (7)Continuate con le fette di banana e ancora kiwi.
  8. crostata di frutta esotica (8)Mettete al centro la polpa di mango tagliato a cubetti e spennellate uniformemente con la gelatina. Infine spolverizzate con le scaglie di cocco.
Lasciate riposare in frigo fino al momento di servire.

I commenti degli utenti