Crostata di pesche nettarine e crema

3 luglio 2015

Ingredienti per 6 persone

La crostata di pesche è un dolce estivo a base di pasta frolla, crema pasticcera e pesche. La nostra crostata di pesche è facile da preparare, va servita fredda ed è ideale da portare in tavola a fine pranzo, ma anche a merenda, per una pausa ricca e golosa. Potete preparare la pasta frolla in anticipo, cuocerla e tenerla da parte, realizzare la crema e lasciarla in frigo fino a poco prima del servizio. La cottura del guscio di pasta avviene per fasi successive: la prima cottura è effettuata alla cieca, la pasta viene ricoperta con un foglio di carta forno in cui avrete versato legumi secchi, questa prima fase permette all’impasto di non gonfiarsi o creare crepe. La seconda cottura rende friabile la pasta frolla: diventa perfetta per essere farcita. Prevedete un riposo di almeno 3 ore in modo da far amalgamare gli aromi dei vari elementi, potete decorare la torta con le pesche all’ultimo minuto o scegliere di versare sulle pesche della gelatina alimentare o di spennellarle con abbondante confettura di albicocche. Con questa ricetta potete preparare anche delle crostatine monoporzione.

Preparazione Crostata di pesche

  1. Step 1 crostata di peschePreparate la pasta frolla: su una spianatoia formate una fontana con 300 g di farina, mettete al centro 100 g di burro freddo tagliato a cubetti, la scorza di un limone grattugiato e 100 g di zucchero semolato, iniziate a lavorare gli ingredienti con la punta delle dita fino a ottenere un composto sabbioso. Aggiungete anche le 2 uova e amalgamate gli ingredienti velocemente fino a formare un impasto compatto ed omogeneo. Avvolgete l'impasto nella pellicola per alimenti, fate riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
  2. Step 2 crostata di peschePreparate ora la crema: versate il latte in un pentolino con la rimanente scorza del limone, spegnete il fuoco prima di che arrivi ad ebollizione, quindi lasciate in infusione il limone per 5 minuti. In una casseruola sbattete i tuorli con 100 g di zucchero, quindi unite 50 g di farina e il latte caldo, filtrato. Portate la crema sul fuoco e cuocetela fino a quando è densa, mescolate spesso. Fate raffreddare la crema in una ciotola e coprite con la pellicola a contatto. Conservate in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.
  3. Step 3 crostata di pescheRiprendete la frolla, stendetela con il mattarello su una spianatoia infarinata. Avvolgete la frolla sul mattarello e adagiatela una tortiera del diametro di 26 cm imburrata e infarinata. Eliminate le parti in eccesso di pasta, bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e coprite la teglia con un foglio di carta da forno, versate quindi all'intero legumi secchi. Fate cuocere a 180 °C nel forno preriscaldato per circa 15 minuti o fino a quando i bordi risultano leggermente dorati. Eliminate la carta forno e i legumi, quindi proseguite la cottura per altri 10 minuti. Poi sfornatela e lasciatela raffreddare completamente. Ricoprite la base vuota con la crema pasticcera fredda, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio spalmatela uniformemente. Completate adagiando le pesche tagliate a spicchi. Conservate in frigorifero fino al momento di servirla, o per almeno 3-4 ore.

Variante Crostata di pesche

Preparate con questa ricetta delle crostatine monoporzione, saranno ideali per un buffet. Potete scegliere di aggiungere gelatina alimentare per rendere lucida la superficie o spennellare le pesche con confettura di albicocche.

I commenti degli utenti