Crostoli ripieni di marmellata

24 febbraio 2017

Ingredienti per 6 persone

I crostoli ripieni di marmellata appartengono alla vasta categoria dei dolci di Carnevale. Diffusamente preparati in tutta la penisola, sono tipici del Veneto, dove sono noti anche come galani, della Liguria e dell’Emilia Romagna. Altro non sono che delle striscette di pasta semidolce stesa come la tradizionale sfoglia all’uovo, ma farcite con un ripieno di marmellata, di ciliegie in questo caso, e successivamente fritte. Il segreto del loro successo sta nel contrasto tra la friabilità dell’involucro esterno e la morbidezza della farcia. Ovviamente nulla vieta di friggere l’impasto al naturale, ovvero non farcito, in modo da ottenere delle chiacchiere a tutti gli effetti, da spolverizzare semplicemente con zucchero a velo.  I crostoli ripieni di marmellata non possono mancare in occasione delle tante feste a tema carnevalesco: si consiglia, però, di gustarli entro poco tempo dalla loro cottura, per poterne apprezzare al meglio la fragranza.  Nel caso in cui l’impasto dovesse risultare troppo duro unite poco vino bianco, tanto quanto ne basta per riuscire a lavorarlo senza difficoltà. Ricordate come, in ogni caso, questo non debba risultare particolarmente morbido. Una volta pronti, i crostoli vanno fritti in olio di semi profondo e ben caldo, pochi per volta e fino a completa doratura, quando possono essere prelevati e posti su un vassoio rivestito di carta assorbente da cucina, che permette l’assorbimento dell’unto in eccesso.

Preparazione Crostoli ripieni di marmellata

  1. crostoli-ripieni-di-marmellata-step-1Setacciate la farina all’interno di una ciotola capiente. Unite il burro morbido a pezzetti, il vino, il sale, lo zucchero e le uova.
  2. crostoli-ripieni-di-marmellata-step-2Iniziate a mescolare con un cucchiaio, quindi passate alle mani impastando a lungo su un piano di lavoro, fino ad ottenere un composto sodo e liscio. Copritelo con un canovaccio e fatelo riposare per un’ora.
  3. crostoli-ripieni-di-marmellata-step-3 Trascorso questo tempo stendete la pasta molto sottilmente con l’aiuto di un mattarello o con la macchina per tirare la sfoglia, quindi ricavate con una rotella dentellata delle strisce larghe 10 cm circa.  Farcitele con un cucchiaino di confettura, sovrapponete la pasta e premete bene lungo i bordi per fare uscire l’aria accumulata ed evitare che i crostoli si aprano durante la frittura.
  4. crostoli-ripieni-di-marmellata-step-4Mettete a scaldare abbondante olio di semi e, una volta ben caldo, immergetevi con attenzione i crostoli ripieni, pochi per volta. Fateli friggere fino a completa doratura, quindi scolateli su carta assorbente ed una volta asciutti spolverizzateli con lo zucchero a velo.

Variante Crostoli ripieni di marmellata

I possibili ripieni sono numerosi: oltre che poter variare il gusto della marmellata scegliendo quella alle amarene, all’albicocca o alle prugne, potreste optare per una crema di ricotta, simile a quella utilizzata generalmente per farcire i cannoli siciliani, da ottenere mescolandone 150 g con due cucchiai di zucchero a velo e abbondante cannella macinata (con o senza canditi e gocce di cioccolato).

I commenti degli utenti