Crumble di pesche gialle

22 agosto 2014
di Claudio Giannino

Ingredienti per 8 persone

Il crumble di pesche è una dolce tipico dei paesi anglosassoni. Realizzato con le pesche e ricoperto da un sottile strato sabbioso è una torta leggera e ideale per la stagione estiva. Esistono molte varianti di questo piatto, alcune prevedono l’utilizzo di frutti di bosco come mirtilli, more o ribes, altre adoperano le mele. Non mancano le ricette salate che pur condividono con questa preparazione il concetto di avere un ripieno morbido e succulento ricoperto da una crosta di biscotti o di pasta: molto apprezzate sono le varianti salate che contengono agnello o vitello. L’origine di queste preparazioni si deve, presumibilmente, ai primi coloni americani, che, pur conoscendo ricette complesse, non potevano riprodurle per mancanza di utensili da cucina quindi stratificavano questi tortini e li cucinavano in forni rudimentali. Questo dolce è molto semplice da realizzare: per una variante ricca accompagnatelo con gelato alla vaniglia e guarnitelo con foglie di menta.

Preparazione Crumble di pesche

  1. Lavate accuratamente le pesche per eliminarne la peluria, sbucciatele e tagliatele a dadini. In una ciotola capiente mescolate le pesche, lo zucchero semolato, un pizzico di sale e l'amido di mais setacciati. Irrorate con il succo di limone, disponete il composto in una pirofila e livellatene la superficie con il dorso di un cucchiaio.
  2. Aiutandovi con uno sbattitore montate il burro a temperatura ambiente e lo zucchero di canna, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete la farina a pioggia, il sale e lavorate il composto con la punta delle dita: l'impasto dovrà avere una consistenza sabbiosa. Disponete uniformemente il crumble sulla superficie delle pesche.
  3. Cuocete nel forno preriscaldato a 190 °C per 30 minuti, trascorsi i quali coprite la torta con un foglio di alluminio e proseguite la cottura per altri 15 minuti. Lasciate raffreddare per 15 minuti e servite accompagnando con gelato alla vaniglia.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti