Empanadas di pollo: ricetta sudamericana

7 luglio 2018

Ingredienti per 6 persone

Le empanadas di pollo è un secondo semplice da realizzare in casa. Tradizione vuole che le empanadas rappresentassero il piatto che le donne usavano preparare per festeggiare il ritorno dei loro mariti dalle pampas (praterie): tutto questo avveniva in Sud America, e in particolare in Argentina. È proprio qui che sono nati questi golosi fagottini di pasta a forma di mezzaluna, molto simile a quella dei nostri panzerotti, ma dal ripieno molto più ricco e sostanzioso. La ricetta originale prevede una farcitura a base di carne di manzo, olive e uova sode, racchiusa in un impasto dal sapore neutro realizzato con farina, acqua, olio e sale. La diffusione delle empanadas, non solo in tutti i paesi del Sud America, ma anche in Spagna, ha portato alla nascita di numerose varianti preparate con gli ingredienti tipici del territorio, tra cui non mancano originali ripieni a base di tonno o gamberetti. Ciò che rimane invariato è la peculiare forma a mezzaluna e il tipo di cottura che può essere tanto al forno quanto fritta: nel primo caso la consistenza risulterà più morbida e friabile, mentre nel secondo otterrete una maggiore croccantezza. In ogni caso, preparare le emapanadas è davvero molto semplice: iniziate dalla pasta impastando tutti gli ingredienti fino a creare un panetto omogeneo e, approfittate del tempo di riposo per occuparvi del ripieno. Il pollo conferirà un sapore delicato e leggero a perfetto bilanciamento della sapidità delle olive, dei peperoni e dei pomodorini. Da ultimo, non dimenticatevi di rispettare la tradizione, aggiungendo delle uova sode.

Preparazione Empanadas di pollo

  1. In una ciotola versare 350 g di farina, l’olio extravergine di oliva e iniziate ad impastare aggiungendo poco alla volta l’acqua nella quale avrete disciolto il sale. Dovete ottenere un panetto liscio ed omogeneo: avvolgetelo nella pellicola alimentare e fate riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
  2. Intanto, in un pentolino portate a bollore le uova, scolatele e lasciate raffreddare. Sgusciatele e tagliatele a tocchetti.
  3. In una padella fate appassire la cipolla in un filo di olio extravergine di oliva, aggiungete il peperone e i pomodorini tagliati a cubetti e cuocete per circa 10 minuti. Unite anche il pollo tagliato in piccoli pezzetti e sfumate con il vino bianco. Regolate di sale e di pepe e aggiungete un pizzico di paprika e di cumino. Proseguite la cottura per circa 20 minuti a fuoco medio fino a che il pollo e le verdure non si ammorbidiscano.
  4. A fine cottura aggiungete anche le olive denocciolate e tagliate a rondelle. Trasferite il ripieno in una ciotola, unite le uova sode, mescolate tutti gli ingredienti e lasciate raffreddare.
  5. Su un piano da lavoro leggermente infarinato, stendete l’impasto di uno spessore molto sottile e con l’aiuto di un coppa pasta o di un bicchiere ricavate dei cerchi. Farcite ogni disco con un cucchiaino di ripieno. Spennellate i bordi con dell’acqua e chiudete a metà, sigillando per bene le estremità con i rebbi di una forchetta. Posizionate le empanadas su una teglia rivestita con carta forno e infornate in forno già caldo a 170°C per circa 20 minuti circa.

Variante Empanadas di pollo

potete sostituire il pollo con della carne di manzo e aggiungere dell’uvetta al ripieno per rendere il sapore ancora più particolare.

I commenti degli utenti