Empanadas argentine: ricetta

6 settembre 2014
di Antonella Trapani

Ingredienti per 4 persone

Le empanadas sono un piatto tipico della cucina Argentina. Sono fagottini di pasta che possono essere farciti con ripieni sia dolci che salati. Nella nostra versione abbiamo utilizzato carne di vitello macinata, pomodori, cipolle e patate. Per una variante ancora più ricca potete sostituire il macinato con della salsiccia o mescolare la carne di vitello a quella di maiale. Questi fagottini possono essere cotti in abbondante olio di semi o al forno per rendere relativamente più dietetica la preparazione. La parola empanar in castigliano significa letteralmente racchiudere in una pasta di pane e tradizionalmente la cottura di questo piatto veniva fatta al forno.  Sono altrettanto comuni versioni piccanti che aggiungono peperoncino verde jalapeño, paprika o pepe.

Preparazione Empanadas

  1. Sbucciate la cipolla, tagliatela in due parti e poi in pezzi molto piccoli. Lavate il pomodoro e ricavatene una dadolata. In una casseruola fate soffriggere la cipolla con poco olio, una volta dorata aggiungete il pomodoro e lasciate cuocere per qualche minuto. Aggiungete la carne tritata e mescolate per 10 minuti o fino a farla rosolare. Lavate le patate, sbucciatele e tagliatele a cubetti molto piccoli, rosolatele in una padella antiaderente con poco olio. Unite le patate alla carne e lasciate raffreddare.
  2. In una ciotola capiente mescolate la farina e l'acqua fino a ottenere un impasto omogeneo. Stendete l'impasto fino a formare una sfoglia di 3 - 5 mm ricavatene dei dischi di 8 cm di diametro. Riempiteli con la carne e chiudeteli piegando i bordi delle empanadas su se stessi. Preriscaldate forno a 180 °C, disponete i fagottini su una placca rivestiva con carta da forno. Sbattete velocemente le uova in una terrina e spennellate la superficie delle empanadas uniformemente. Lasciate cucinare per 15 minuti o fino a doratura.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti