Fiore di carciofo con pane casereccio e prugne, un antipasto bello e gustoso

15 novembre 2016
di Luca Montersino

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Fiore di carciofo con pane casereccio e prugne

  1. In una pentola capiente, mettete l’acqua, la farina e il succo di limone. Mescolate con una frusta per evitare la formazione di eventuali grumi. Spostate la pentola sul fuoco e scaldate il liquido.
  2. Tagliate il gambo ai carciofi in modo che, una volta pronti, possano stare “in piedi” nel piatto. Togliete le foglie esterne più dure, spuntate la parte superiore e svuotate completamente l’interno.
  3. Tuffate i carciofi nel bianco di cottura in ebollizione e lessateli per 6-7 minuti. Cercate di tenerli quanto più possibile immersi nel liquido, aiutandovi, per esempio, con una schiumarola. Così cuoceranno uniformemente.
  4. Raffreddate i carciofi immediatamente, trasferendoli in una ciotola con acqua fredda. Poi scolateli. Grazie al bianco di cottura e a questo shock termico, il loro colore resterà immutato, senza nessun tipo di annerimento.
  5. Tagliate il pane casereccio a cubetti, metteteli in una ciotola e bagnateli con il succo di prugne. Tagliate a pezzetti piccoli le prugne disidratate.
  6. In una padella, rosolate l’aglio con 30 g di olio extravergine. Aggiungete al soffritto il pane a cubetti, le prugne, 20 g di prezzemolo tritato finemente e 30 g di parmigiano grattugiato. Togliete l’aglio e mescolate il tutto fino a far sciogliere bene il formaggio. Regolate di sale e pepe.
  7. Riprendete i carciofi e mettete nella cavità di ognuno un pezzetto di toma e un pizzico di sale. Poi continuate a riempirli con il composto di pane e prugne preparato prima. Dopodiché compattate bene il tutto con l’aiuto di un cucchiaio.
  8. Spolverate la superficie di ogni carciofo con i 40 g di pangrattato e i restanti 30 g di parmigiano grattugiato, infine conditeli con un filo d’olio. Disponeteli in una pirofila precedentemente unta e infornateli a 200 °C per renderli dorati. Occorreranno circa 8 minuti.
  9. Sfornate i carciofi e schiudeteli delicatamente, allargando le foglie più esterne con le dita. Così sembreranno fiori. Sistemateli sul piatto da portata con qualche ciuffo di prezzemolo e petali di fiori eduli.
Completate con un giro d’olio a crudo e servite.

I commenti degli utenti