Frittata indivia, scarola e uvetta

8 novembre 2013

Ingredienti

La frittata è un secondo a base di uova che si contraddistingue per semplicità di esecuzione e varietà di ingredienti con cui può essere arricchita e personalizzata. La nostra frittata scarola, indivia e uvetta è un piatto rustico e ben equilibrato ideale per chi segue una dieta vegetariana o senza glutine. Il contrasto tra l’amaro della scarola e la dolcezza dell’uvetta è un abbinamento classico della tradizione gastronomica napoletana poiché insieme con alici, pinoli e olive costituisce la base della farcia della pizza ripiena preparata nel periodo natalizio. La cottura della frittata, proprio come per l’omelette, avviene abitualmente in padella ma, per ridurre grassi e tempi, potete cucinarla al forno, come vi insegniamo a fare nella nostra ricetta.

Preparazione Frittata indivia, scarola e uvetta

  1. Mondate i cespi di indivia e scarola, sfogliateli e lavate accuratamente sotto l'acqua corrente. Scolate le foglie ed eliminate l'acqua in eccesso. Tagliate indivia e la scarola a listarelle sottili.
  2. L'indivia e la scarola in padellaPelate e tritate finemente lo scalogno, versatelo in una padella con un filo di olio extravergine di oliva e lasciatelo stufare per qualche minuto a fuoco moderato. Aggiungete indivia e scarola e aggiustate di sale e pepe. Quando le verdure sono appassite, spegnete il fuoco e tenete da parte.
  3. Il composto di uova e verdure è in tegliaRompete le uova e sbattetele in una ciotola con l'aiuto di una forchetta, salate e pepate e aggiungete l'uvetta (precedentemente ammollata in mezzo bicchiere di acqua tiepida) e le verdure già cotte. Versate il composto di uova e verdure in una teglia rivestita con carta forno. Infornate a 180 °C per 20 minuti.
La frittata è pronta quando risulta gonfia e dorata in superficie.

Variante Frittata indivia, scarola e uvetta

Per rendere la frittata ancora più morbida aggiungete 100 g di ricotta fresca alle uova. Potete realizzare dei deliziosi finger food cuocendo la frittata nei pirottini di silicone. Infine, potete utilizzare gli spinaci per sostituire indivia e scarola.

I commenti degli utenti