Frittura di pesce di paranza: la videoricetta

  • TIPOLOGIA
  • Difficoltà
  • Preparazione
  • Calorie
12 maggio 2015

Ingredienti per 4 persone

La frittura di pesce è un classico secondo piatto di mare. In particolare vi proponiamo il fritto di paranza: un piatto tipico della cucina napoletana, ma diffuso in tutta Italia, realizzato con pesce di piccolo taglio come merluzzetti, triglie, sogliolette, suace. Tra il pesce definito di paranza possono essere incluse anche altre varietà come alici, mazzoni, retunni o vope. Questo tipo di pesce prende il nome dalla paranza, barca da pesca utilizzata comunemente dalle marinerie italiane per la pesca a strascico. Questo metodo di pesca quindi serve per pescare pesci di piccola taglia, spesso molto saporiti ma ricchi di spine. La frittura è realizzata passando prima il pesce asciutto nella farina, viene fritto poi nell’olio bollente. Per una frittura perfetta eliminate l’olio in eccesso e salate poco prima di servire. Servite la frittura di pesce su un piatto caldo con il succo di limone.

Preparazione Frittura di pesce

  1. Frittura di pesce Step1Portate l'olio alla temperatura di 175 °C.
  2. Frittura di pesce Step2Nel frattempo infarinate il pesce ed eliminate la farina in eccesso, ricordate di infarinarlo poco prima di friggerlo.
  3. Frittura di pesce Step3Tuffate il pesce nell'olio bollente e fate cuocere fino a doratura. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza e dalla tipologia del pesce.
  4. Frittura di pesce Step4Scolate su carta paglia e salate.

I commenti degli utenti