Garmugia lucchese, perfetta per la primavera

1 giugno 2016

Ingredienti per 4 persone

La garmugia è una zuppa primaverile tipica della tradizione lucchese a base di verdure come carciofi, asparagi, piselli, fave arricchita da carne macinata di vitello o manzo. La preparazione di questa zuppa si presta a molteplici varianti: alcuni modificano la proporzione degli ingredienti altri aggiungono erbe secche o fresche per ottenere un cambiamento significativo a livello aromatico. La preparazione è piuttosto semplice bisogna pulire con minuzia ogni tipo di verdura eliminando parti legnose o avvizzite. Procuratevi cipolle novelle e una volta diventate trasparenti aggiungete il macinato e due fette di lardo o di pancetta tesa. È importante cuocere le verdure in base alla loro consistenza, procedete ad aggiungerle man mano per ottenere una zuppa in cui tutti gli ingredienti siano cotti a puntino. Accompagnate la zuppa con fette di pane tostato insaporite con uno spicchio di aglio.

Preparazione Garmugia

  1. 01.Garmugia.Step01Sgranate i piselli, le fave e tenete da parte. Pulite i carciofi e tornite gli asparagi. Tenete le punte da parte. In un tegame versate un filo di olio e fate appassire le cipolle novelle tagliate sottilmente. Aggiungete il macinato, il lardo e fate soffriggere a fuoco medio.
  2. 02.Garmugia.Step02Aggiungete i piselli e le fave e coprite con il brodo. Portate al bollore.
  3. 03.Garmugia.Step03Una volta raggiunto il bollore unite i carciofi e i gli asparagi. Salate, pepate e fate cuocere a fuoco lento per circa 15 minuti. Dopo 15 minuti aggiungete le punte degli asparagi e cuocete altri 5 minuti. Versate nei piatti da portata.
Servite con pane tostato insaporito con uno spicchio d'aglio.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti