Gelo di cannella: tradizione siciliana

10 agosto 2015
di Greta Berti

Ingredienti per 6 persone

Il gelo di cannella è un dolce al cucchiaio tipico della cucina siciliana. L’appellativo gelo può trarre in inganno: non si tratta di un gelato, di un ghiacciolo o di un sorbetto ma è il termine siciliano che indica un budino. Il gelo infatti è un dolce dalla consistenza gelatinosa, aromatizzato in vario modo. Per questa ricetta abbiamo scelto di insaporire il nostro gelo con la cannella, ma potete scegliere la variante che preferite seguendo i vostri gusti e le stagioni: melone o pesca per l’estate e agrumi per l’inverno. Tradizionalmente viene servito con granella di pistacchio, potete sostituirla con quella di nocciole o lamelle di mandorle. Nella nostra variante del gelo di cannella abbiamo preferito accompagnare il budino con poca panna montata.

Preparazione Gelo alla cannella

  1. Versate l'acqua in una ciotola, immergetevi le stecche di cannella e lasciate macerare per una notte. Il giorno dopo portate l'infuso a bollore e lasciate riposare per un'altra notte.
  2. Unite l'amido di mais e lo zucchero in in pentolino, aggiungete l'infuso di acqua e cannella filtrandolo con un colino e mescolate. Ponete il pentolino sul fuoco a fiamma nassa e mescolate finché non si addensa.
  3. Versate il gelo così ottenuto negli appositi stampini, lasciate raffreddare e servite guarnendo con un ciuffo di panna montata.

Variante Gelo alla cannella

Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti