Gnocchi con funghi chiodini

28 luglio 2015
di Paolo Fiore

Ingredienti per 4 persone

Gli gnocchi con funghi sono un primo piatto ricco che unisce la morbidezza degli gnocchi alla croccantezza dei funghi saltati in padella. In questa ricetta, che può essere considerata sia vegetariana che vegana, abbiamo preparato gli gnocchi a mano. Se non avete tempo è possibile acquistare gnocchi freschi preconfezionati al supermercato, in ogni caso è importante ricordare che per gli gnocchi la porzione media è più abbondante rispetto alla pasta: in genere si considerano 200 g per persona. Come tipologia di funghi abbiamo utilizzato i chiodini o Armillaria mellea, come vuole la nomenclatura scientifica: si tratta di un fungo tardivo che spunta nel tardo autunno ed è reperibile fino alla fine dell’inverno. I funghi chiodini possono essere consumati solo cotti, perché hanno sulla superficie una proteina tossica la cui azione viene annullata solo ad una temperatura superiore ai 65-70°C.

Preparazione Gnocchi con funghi

  1. Preparate gli gnocchi di patate come mostrato nella nostra ricetta.
  2. Pulite e asciugate i funghi. In una padella capiente scaldate due cucchiai di olio con uno spicchio d'aglio, sbucciato e privato del germe interno, poco di peperoncino. Appena l'aglio inizia a imbiondire, versate i funghi, tostateli qualche istante e sfumate con il vino bianco a fiamma vivace finché non evapora del tutto. Abbassate la fiamma, aggiungete un po' di prezzemolo lavato e tritato e lasciate cuocere circa 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  3. Portate a bollore una pentola con abbondante acqua salata e cuocete gli gnocchi un poco alla volta, avendo cura di trasferirli in padella non appena salgono a galla. Salate gli gnocchi con i funghi per un minuto aggiungendo un cucchiaio di olio e qualche fogliolina di prezzemolo fresco. Regolate di sale e di pepe e servite.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti