Gnocchi di pane raffermo

28 luglio 2014

Ingredienti per 4 persone

Gli gnocchi di pane sono un primo piatto rustico e facile da realizzare. La preparazione, tipica della cucina povera, è una ricetta di recupero poiché si utilizza il pane raffermo lavorato con uova, latte e farina. Il piatto è ottimo condito semplicemente con burro fuso ed erbe aromatiche, besciamella o salsa di pomodoro. Gli gnocchi sono una preparazione culinaria molto diffusa in tutto il mondo. Si tratta di piccole porzioni di impasto alle quali è data una forma variabile, rotonda o cilindrica, che sono cotte in abbondante acqua salata. Si possono preparare anche con sola acqua e farina, con verdure, ricotta, polenta, con il semolino alla romana oppure con le patate. Gli gnocchi di pane comparvero per la prima volta nel nostro paese durante il periodo rinascimentale. Erano confezionati semplicemente con pane, latte e mandorle tritate. Successivamente la frutta secca venne sostituita con uova e farina dando origine agli gnocchi di pane come li conosciamo oggi. La preparazione in alcune zone d’Italia prende il nome di malfatti.

Preparazione Gnocchi di pane

  1. La preparazione degli gnocchi di paneAffette il pane raffermo e tagliatelo a piccoli pezzi. Riunitelo in una ciotola capiente e bagnatelo con il latte leggermente tiepido. Lasciate riposare per 1 ora.
  2. La preparazione degli gnocchi di paneIn una ciotola rompete le uova e con una forchetta sbattetele leggermente insieme a una macinata di noce moscata, pepe e 1 presa di sale.
  3. La preparazione degli gnocchi di paneRiprendete il pane strizzatelo bene con le mani per togliere l'eventuale liquido in eccesso, unite le uova, il parmigiano grattugiato e la farina. Lavorate il composto con un cucchiaio di legno finché non otterrete un impasto abbastanza liscio e omogeneo.
  4. La preparazione degli gnocchi di paneCon l'aiuto di due cucchiai prelevate poco impasto alla volta e formate gli gnocchi dandogli una forma a quenelle. Man mano che li preparate disponeteli su un tagliare leggermente infarinato. Portate a bollore abbondate acqua salata e cuocete gli gnocchi in più volte. Sono pronti quando vengono a galla. In una padella fate sciogliere il burro con la salvia e man mano che gli gnocchi sono cotti versateli in padella e fateli insaporire.
Serviteli caldi con altro parmigiano grattugiato.

Variante Gnocchi di pane

Se l'impasto dovesse risultare troppo morbido invece di aggiungere farina fate le quenelle con i cucchiai e cuoceteli subito adagiandoli delicatamente nell'acqua. Cuocendo si rassodano e non prenderanno eccessivamente il gusto di farina. Chi preferisce può cuocere gli gnocchi di pane nel brodo vegetale.

I commenti degli utenti