Gnocchi di polenta

2 gennaio 2014

Ingredienti per 4 persone

Gli gnocchi di polenta sono un primo piatto robusto e dal sapore deciso. La pietanza, tipica del periodo invernale, può essere considerata come una preparazione di riciclo perché, per la sua realizzazione, si può utilizzare la polenta già cotta e avanzata. La ricetta, per alcuni aspetti simile a quella degli gnocchi di patate, è molto versatile e potete adattarla ai gusti di tutti scegliendo di abbinare gli gnocchi alla salsa che più preferite. Il nostro condimento è preparato con un accostamento di ingredienti classico della stagione invernale: zucca e funghi. Il sapore del piatto è esaltato grazie alla scelta di materie prime di ottima qualità: acquistate sempre una zucca dal colore brillante e funghi sodi e profumati, segno inconfutabile di freschezza. Questi gnocchi di polenta sono ottimi gratinati in forno e conditi con verza stufata e formaggio. Potete inoltre prepararli in anticipo e congelarli per averli pronti all’uso al momento dell’occorrenza.

Preparazione Gnocchi di polenta

  1. Fate cuocere la polenta a cottura rapida: versate la farina poco alla volta in acqua bollente salata e mescolate continuamente a fiamma moderata per 15 minuti (controllate sempre i tempi di cottura riportati sulla confezione). Una volta pronta, lasciate raffreddare la polenta. In alternativa potete utilizzare 350 g di polenta già pronta.
  2. L'impasto di gnocchi di polentaPreparate gli gnocchi frullando la polenta molto finemente e aggiungete la farina, un pizzico di noce moscata grattugiata e i tuorli. Frullate ancora, versate l'impasto su una spianatoia infarinata e lavoratelo per una decina di minuti.
  3. L'impasto degli gnocchi di polentaFormate una palla, avvolgetela nella pellicola alimentare trasparente e riponetela a riposare in frigorifero per 30 minuti.
  4. La salsa degli gnocchi di polentaIn una padella fate rosolare l'aglio con due cucchiai di olio extravergine di oliva, versate i funghi precedentemente puliti e affettati, salate e cuocete a fuoco vivo per 5 minuti. Togliete dal fuoco e tenete da parte. Nella stessa padella, versate 2 cucchiai di olio e uno di acqua e fate stufare il porro affettato finemente. Aggiungete anche la zucca mondata e tagliata a dadini e cuocete a fuoco vivace per 15 minuti versando, se necessario, un po' di acqua calda. Salate e, prima di terminare la cottura, unite i funghi cotti in precedenza e qualche foglia di salvia tritata.
  5. Gli gnocchi di polentaRiprendete l'impasto, lavoratelo brevemente con le mani, formate dei filoncini regolari e ritagliateli a tocchetti. Cuocete gli gnocchi in abbondate acqua salata, sono pronti quando risalgono in superficie. Scolateli e versateli nella pentola con il sugo di zucca e funghi. Mantecate bene prima di servire.
Aggiungete parmigiano a piacimento.

Variante Gnocchi di polenta

Cercate di lavorare l'impasto degli gnocchi senza usare troppa farina che potrebbe farli diventare troppo duri. Arricchite di aromi la salsa di funghi e zucca aggiungendo rosmarino, timo oppure erba cipollina.

I commenti degli utenti