Granita al limone: fresca e dissetante

16 agosto 2014
di Elena Esposito

Ingredienti per 4 persone

La granita di limone è il dolce perfetto per la stagione estiva. La capacità dissetante del limone ghiacciato allevia la sensazione di caldo donando un repentino senso di refrigerio. Realizzare una granita oppure un sorbetto alla fragola come quelli del bar non è una impresa difficile, anche se non si possiede una gelatiera. Bisogna solo prestare molta attenzione a mescolare il composto gelato ogni 30 minuti. La granita al limone si può preparare con anticipo per poi essere servita a fine pasto o per la merenda. Potete guarnire la granita con foglie di menta o zest di limone e servirla all’interno dello stesso limone privato della polpa.

Preparazione Granita di limone

  1. In una casseruola versate lo zucchero nell'acqua, trasferite sul fuoco e cuocete per 2-3 minuti. Lasciate raffreddare lo sciroppo e raffreddare nel freezer il contenitore che vi occorrerà per la granita.
  2. Lavate e mondate i limoni, quindi tagliateli a metà. Con un coltello privateli della polpa e conservate le bucce nel freezer. Eliminate i semi e frullate la polpa con un mixer. Filtrate il succo con un colino a maglie fitte. Mescolate il succo di limone e lo sciroppo, ormai freddo. Tirate fuori dal freezer il contenitore e versate all'interno la miscela ottenuta.
  3. Mettete il contenitore nel freezer: il composto va mescolato ogni 30 minuti con un cucchiaio per impedire alla superficie di cristallizzare. Ripetete l'operazione per almeno 4 ore. La granita avrà una consistenza cremosa e lo zucchero in esso contenuto non avrà formato cristalli. Prima di servire tirate fuori i mezzi limoni, riempiteli con la granita e guarnite con qualche foglia di menta.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti