Insalata di ceci e aringa

11 novembre 2013

Ingredienti per 4 persone

L’insalata di ceci e aringa è un secondo piatto che abbina un legume molto diffuso nel bacino del Mediterraneo con un pesce che è invece tipico dei mari del nord. Le aringhe sono infatti un prodotto molto consumato nel nord Europa fin dal Medioevo. In Italia si trovano conservate sott’olio, in salamoia e affumicate a filetti interi e già puliti. Questo prodotto da un punto di vista nutrizionale  rientra nella categoria dei pesci grassi, è ricco di sali minerali ed è l’alimento con il maggior contenuto di creatina. La nostra ricetta dell’insalata di ceci prevede l’impiego di aringhe intere ma, per accorciare i tempi di preparazione, potete acquistare i filetti già puliti. Il piatto, come molte delle insalate invernali proposte, è anche l’ideale per chi conduce una dieta senza glutine.

Preparazione Insalata di ceci e aringa

  1. I ceci in acqua con la foglia di alloroMettete i ceci in acqua per una notte e lasciateli in ammollo per 12 ore. Cambiate l’acqua ai ceci e lessateli in una casseruola con abbondante acqua fredda aromatizzata con una foglia d'alloro per un'ora e mezza, salateli solo a fine cottura. Nel frattempo lavate accuratamente il finocchietto e tritatelo. Sbucciate l’aglio e privatelo dell’anima verde, tagliatelo sottilmente.
  2. L'eviscerazione dell'aringaPrendete le aringhe e pulitele: tagliate la testa e la coda, poi con la punta di un coltello alzate leggermente la pelle e tiratela via. Fate un taglio sulla linea centrale del dorso, togliete le interiora e le uova che sono nella pancia e sollevate la lisca centrale per ricavare i due filetti. Tagliate i filetti a listarelle e tenete da parte.
  3. Quando i ceci sono pronti, scolateli e unitevi le aringhe, l’aglio e il finocchietto. Condite l’insalata con olio extravergine di oliva, aceto, sale e pepe fresco appena macinato. Servite a tavola con fette di pane tostato.
L'insalata di ceci e aringa è ottima servita quando è ancora tiepida.

Variante Insalata di ceci e aringa

Per dissalare le aringhe affumicate mettetele in una ciotola in ammollo con il latte e lasciatele così per una notte intera. In alternativa al latte potete usare anche una birra bionda. Al posto dei ceci utilizzate invece mele, cetrioli, cipolla e patate lesse. Questa ricetta, tipica della cucina olandese, prevede anche l'uso di una salsa fatta con yogurt e maionese.

Consigli dello chef

Mi raccomando, non buttate via le uova di aringa. Lavorate con un bel pezzo di burro diventeranno un'ottima crema da spalmare su crostini caldi. Completateli con una fettina di limone tagliata molto sottilmente.

Luisanna Messeri Bravissima cuoca toscana, ora impegnata a La Prova del Cuoco

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti