Insalata giapponese: l’alga Wakame

12 novembre 2017

Ingredienti per 4 persone

L’insalata giapponese è un piatto a base di alghe che si può preparare anche a casa. Chi l’avrebbe mai detto che un ingrediente come le alghe avrebbe fatto capolino nel regime della nostra alimentazione occidentale, dove il verde nel piatto viene associato alla classica e intramontabile insalata. La diffusione della cucina orientale, e in particolare di quella giapponese, ha senz’altro arricchito le nostre abitudini alimentari con piatti e ingredienti che, lungi dal limitarci a gustare solo nei ristoranti specializzati, hanno cominciato a invadere i frigoriferi e le dispense di casa. Una delle ultime tendenze in fatto di contaminazioni dal sapore orientale estremamente salutari e gustose, sono le ricette a base di alghe marine. Un classico della cucina giapponese che sta prendendo piede anche in Italia, seppur con qualche scetticismo. Senz’altro l’aspetto non gioca a favore con la loro consistenza leggermente viscida e il persistente profumo marino: il trucco, in questi casi, è sapere perfettamente come impiegarle al meglio sfruttandone i punti di forza. L’alga Wakame è un ingrediente molto versatile: viene tradizionalmente utilizzata nella tradizionale zuppa di miso o in altre zuppe a base di legumi o verdure. L’unica accortezza richiesta è quella reidratarla in acqua per una decina di minuti prima di essere aggiunta agli altri ingredienti per essere cotta. Un’alternativa, può essere quella di cuocerla al forno e sbriciolarla sulle pietanze, o ancora impiegarla nella preparazione di stufati di verdure. Oltre a conferire un sapore davvero particolare e saporito alle vostre ricette, le alghe Wakame sono delle preziose fonti di benessere, soprattutto per l’organismo delle donne, grazie al loro elevato contenuto di calcio vegetale e magnesio che rappresenta un valido rimedio contro problemi di osteoporosi e l’accumulo eccessivo di liquidi. Un modo davvero semplice di utilizzare le alghe Wakame è quello di prepararle in insalata aggiungendo una gustosa salsa a base di aceto di riso, olio di sesamo, soia e miso.

Preparazione Insalata giapponese

  1. Reidratate le alghe mettendole in ammollo in acqua tiepida per circa 20 minuti. Intanto preparate la salsa. Mescolate in una ciotola il miso con la salsa di soia, il mirin, i semi di sesamo, l'olio di sesamo, l'aceto di riso, il succo di yuzu, il peperoncino e il sale. Sbattete il tutto con una frusta fino a raggiungere una consistenza mediamente densa.
  2. Scolate le alghe, trasferitele in un'insalatiera, versate la salsa e mescolate tutti gli ingredienti. Lasciate riposare l'insalata in frigorifero per circa 30 minuti prima di servirla e guarnitela con dei semi di sesamo.

Variante Insalata giapponese

Se volete rendere la vostra insalata un piatto unico, potete aggiungere del tofu marinato.

I commenti degli utenti