Insalata di patate, aringa e mela

2 dicembre 2013

Ingredienti per 4 persone

L’insalata di patate, aringa e mela è un secondo piatto ricco e completo tipico della cucina tedesca. Questa insalata è solitamente un contorno che viene preparato durante tutto l’anno e che è quindi onnipresente sulle tavole della Germania. L’aggiunta delle aringhe trasforma la preparazione in un piatto unico completo anche sotto il profilo nutrizionale. La preparazione è diffusa soprattutto nella Germania centro-settentrionale dove è molto comune l’uso delle aringhe, ingrediente tipico dei mari del nord. L’aggiunta dell’acqua di conservazione dei cetrioli, all’interno della salsa di accompagnamento, è invece una variante tipica della città di Amburgo. In alternativa allo yogurt potete utilizzare anche la panna acida. Potete scegliere una presentazione elegante del piatto e comporre l’insalata a strati: partite dalle patate, proseguite con le mele, i cetriolini e cipolla, disponete uno strato di salsa e infine l’aringa. Per una versione vegetariana light, potete provare l’insalata di mele, finocchi e arance.

Preparazione Insalata di patate, aringa e mela

  1. Le patate tagliate a spicchiSbucciate le patate e tagliatele a dadini di 2 cm di lato, cuocetele a vapore e poi lasciatele freddare a temperatura ambiente.
  2. La salsa di yogurt e maioneseA parte tagliate le cipolle a rondelle sottili e sbinachitele in acqua bollente per 2 minuti; sciacquatele sotto l’acqua corrente e lasciatele scolare fino al prossimo utilizzo. Tagliate le mele a cubetti regolari, i cetriolini a rondelle di ½ cm e uniteli in una ciotola capiente. In un’altra ciotola versate 3 cucchiai di acqua di conservazione dei cetrioli e unitevi lo zucchero, lo yogurt, la maionese e la senape. Amalgamate il tutto fino a ottenere una salsa liscia e omogenea.
  3. In una ciotola capiente unite mele, cipolle, le patate e la salsa di maionese e yogurt e regolate di sale e pepe. Completate con i filetti di aringhe, coprite con la pellicola  trasparente e lasciate insaporire almeno due ore in frigorifero.
Servite in ciotole monoporzione.

Consigli dello chef

Sostituite l’acqua di conservazione dei cetriolini con 3 cucchiai di aceto balsamico bianco. Cuocete le patate con la pelle e sbucciatele successivamente prima di tagliarle a dadini. In questo modo assorbiranno più condimento e il gusto della patata sarà più intenso. Aggiungete anche erbe miste (cerfoglio e dragoncello) per dare un gusto più fresco al piatto.

Heinz Beck Chef de La Pergola Cavalieri a Roma, 3 stelle Michelin

Vino in abbinamento

Abbinate una birra weiss di grano. Le bollicine aiutano a lenire la sensazione di grassezza della salsa, il sapore lievemente acido si contrappone alla sapidità dell’aringa senza entrare in conflitto con lo yogurt e la mela verde.

I commenti degli utenti