Involtini di pesce spada e carciofi

6 novembre 2013

Ingredienti per 4 persone

Gli involtini di pesce spada e carciofi sono un piatto tipico della Sicilia, proprio come il pesce spada alla Siciliana. Alimento di altissima qualità, il pesce spada è ricco di proteine e pochi grassi. Per questo motivo è un pesce adatto anche all’alimentazione dei bambini. La carne di questo pesce è soda e di colore rosa chiaro e con un sapore marino delicato. Per acquistare un pesce fresco fate attenzione che la carne sia ben soda e che aderisca perfettamente alle vertebre; altro requisito fondamentale è  il colore brillante. Questo piatto, leggero ed equilibrato, sprigiona tutti i sapori e gli aromi del Mediterraneo grazie alla combinazione di ingredienti semplici ma di grande gusto come i capperi, che aggiungono sapidità al piatto oppure i carciofi che invece regalano una leggera nota amara che equilibra il sapore del pesce spada.

Preparazione Involtini di pesce spada e carciofi

  1. Mondate i carciofi, tagliateli finemente e fateli cuocere in padella con un cucchiaio di olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale.
  2. Trito per involtini di pesce spadaTritate 100 grammi di pesce spada e amalgamatelo con la mollica di pane, i capperi, il prezzemolo, il parmigiano e i carciofi precedentemente cotti. Amalgamate con le mani in modo da compattare il composto. Regolate di sale e pepe.
  3. Con un coltello affilato, tagliate il pesce spada in fettine e poi battetele con un batticarne per assicurarvi una superficie sottile da poter arrotolare comodamente, una volta farcita.
  4. Farcitura degli involtiniSopra ogni fettina di pesce spada spalmate circa un cucchiaio di farcia, arrotolateli su se stessi per formare degli involtini e chiudeteli con uno stecchino. Sul fondo di una pirofila da forno mettete un cucchiaio di olio, posizionate gli involtini e cuoceteli in forno caldo a 200°C per circa 10 minuti.
Serviteli dopo qualche minuto decorandoli con delle foglie di prezzemolo o una manciata di capperi.

Variante Involtini di pesce spada e carciofi

Al ripieno potete aggiungere olive, pomodori secchi, pangrattato, ma anche sostituire il parmigiano con del provolone piccante. Se non amate il sapore del pesce spada potete sostituirlo con dei filetti di orata o branzino.  

Vino in abbinamento

C'è il carciofo nella ricetta? Niente paura e scegliete una birra Weiss. Dissetante e non troppo impegnativa, è un abbinamento che asseconda con freschezza il piatto grazie alle note agrumate.

Alessio Pietrobattista Esperto di vino, collabora con diverse guide del settore

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti