Krumiri, i biscotti del Monferrato

20 febbraio 2017

Ingredienti per 4 persone

I biscotti Krumiri o Crumiri sono dei dolcetti tipici piemontesi simbolo gastronomico della città di Casale Monferrato famosi ormai in tutta Italia. La ricetta originale è molto antica e segretissima risalente 1878 quando il pasticciere Domenico Rossi li ideò in onore del re Vittorio Emanuele II rendendoli di forma simili ai suo bassi a manubrio. Realizzati con burro, farina, e zucchero sono perfetti per la colazione ma anche per essere serviti come pasticcini da te. Moltissime le sue varianti degli ingredienti utilizzati, si possono inoltre aggiungere all’impasto gocce di cioccolato e farina di nocciole o ricoprirli una volta cotti e freddi con del cioccolato fondente per renderli ancora più golosi. Non vi occorre una particolare manualità ma solo un sac à poche con una bocchetta a stella e un forno che cuocia in maniera uniforme.

Preparazione Krumiri

  1. krumiri-2In una ciotola lavorate il burro molto morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
  2. krumiri-4Aggiungete i due tuorli e mescolate bene.
  3. krumiri-6Aggiungete poi le due farine, un pizzico di sale e la punta di un cucchiaino di estratto di vaniglia in polvere. Lavorate per ottenere un composto omogeneo, formate una sfera e fate riposare in frigo per 12 ore.
  4. krumiri-8Passato il tempo di riposo riprendete l'impasto e fatelo ammorbidire lavorandolo con le mani quindi riempite un sac à poche con una punta a stella, realizzate i krumiri dandogli la tipica forma a baffo.
  5. krumiri-9Infornate i biscotti a 170°C per 20 minuti.
Sfornateli e fateli raffreddare completamente prima di servirli.

Variante Krumiri

Se ben conservati in un contenitore ermetico o in scatole di latta questi biscotti rimangono fragranti a lungo.

I commenti degli utenti