Limoncello fatto in casa

4 luglio 2016

Ingredienti per 10 persone

Il limoncello è un liquore molto profumato della tradizione italiana. Realizzarlo in casa è davvero semplice ma richiede alcuni piccoli accorgimenti e una buona dose di pazienza. Scegliete sempre limoni non trattati, preferibilmente delle varietà di Sorrento o di Amalfi, molto profumati, con la buccia molto spessa e grezza. Sceglieteli al giusto punto di maturazione per un sapore intenso. Durante la preparazione utilizzate sempre contenitori capienti e attrezzi ben puliti. Per sbucciare i limoni è possibile utilizzare sia un coltellino affilato, ma anche un pelapatate o un rigalimoni se lo possedete. Cercate però di prelevare solo la parte gialla della buccia e non quella bianca, l’albedo, questa parte della buccia è molto amara, se desiderate un liquore molto dolce e aromatico evitate quindi di unirla all’infuso. Se avete intenzione di regalarne qualche bottiglia ricordate che il limoncello necessita di un riposo di almeno 1 mese prima di essere portato in tavola. Potete consumare il limoncello anche in una macedonia, per profumare un dolce o per donare freschezza ad un tiramisù. Con i limoni avanzati potrete preparare una gustosa e dissetante limonata fredda.

Preparazione Limoncello

  1. Lavate i limoni, asciugateli bene e prelevate la scorza con l’aiuto di un coltellino o con un pelapatate. Disponete le scorzette in un recipiente di vetro capiente a chiusura ermetica, copritele con l’alcol e lasciatele in confusione per 30 giorni in un luogo asciutto e buio.
  2. Trascorsi i 30 giorni preparate uno sciroppo con acqua e zucchero: mettete gli ingredienti in una pentola sul fuoco e fate scaldare fino a quando lo zucchero si è sciolto. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare completamente.
  3. Con un colino a maglie fitte filtrate l’alcol, eliminate le scorze ormai macerate, e unitelo allo sciroppo. Mescolate con un cucchiaio e versate il limoncello in bottiglie di vetro pulite. Lasciatelo riposare ancora per 3 giorni al buio prima di servirlo.
Servite freddissimo o ghiacciato.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti