Ricetta delle lingue di gatto

21 novembre 2013

Ingredienti per 4 persone

Come il loro nome fa intuire, le lingue di gatto sono così chiamate per la forma sottile e allungata e la superficie leggermente ruvida che le contraddistingue. Delicate e di facile preparazione, le lingue di gatto sono abitualmente servite a decorazione ed accompagnamento di gelati, macedonie o mousse dolci. Per il loro profumo dolce e la sobria eleganza si adattano comunque ad ogni occasione, come ad esempio l’ora del tè, il momento del dessert o il dopo cena. Le lingue di gatto si possono facilmente arricchire con una granella di frutta secca (come nocciole o pistacchi) aggiunta appena prima di infornarle oppure con una copertura di cioccolato fondente a cottura avvenuta. Questi biscotti friabili possono anche essere aromatizzati aggiungendo all’impasto qualche goccia di estratto di vaniglia o fiori d’arancio.

Preparazione lingue di gatto

  1. Impasto per le lingue di gattoTenete il burro a temperatura ambiente per farlo ammorbidire, quindi aiutandovi con una frusta elettrica lavorate il burro e lo zucchero a velo assieme fino ad avere un composto gonfio e spumoso. Continuando a montare aggiungete la scorza del limone. Unite quindi gli albumi ben freddi e continuate a lavorare con la frusta dal basso verso l’alto per non smontare il composto spumoso. Aggiungete anche la farina setacciata e mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno finché il composto non sarà completamente amalgamato.
  2. Lingue di gatto pronte da infornareRivestite una placca con carta da forno, riempite d'impasto una sac à poche da pasticcere e formatevi tante piccole barrette lunghe circa 4 cm: ricordatevi di formarle ben distanziate l'una dall'altra perché in cottura tenderanno ad allargarsi. Infornate quindi il tutto nel forno preriscaldato a 200° e fate cuocere per circa 10 minuti. Quando i bordi saranno dorati tirate fuori dal forno le lingue di gatto e prima di staccarle dalla placca aspettate che si siano raffreddate un poco o rischierete di romperle.
Servitele con una tazza di tè o come guarnizione di una coppa di gelato.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti