Liquore all’arancia fatto in casa

24 aprile 2015
di Giancarlo Bruno

Ingredienti per 8 persone

Il liquore all’arancia è una preparazione alcolica da preparare in casa, a base di arance, alcol e zucchero. Delle arance è utilizzata la scorza, quindi è opportuno scegliere della frutta non trattata. Inoltre si consiglia di fare molta attenzione al taglio della scorza delle arance, infatti non deve essere unita la parte bianca sottostante alla buccia, che risulta molto amara. Potete gustare il liquore all’arancia o come digestivo a fine pranzo, oppure come preparazione per arricchire dolci, creme, crostate e biscotti.

Preparazione Liquore all'arancia

  1. Lavate accuratamente le arance. Aiutandovi con un pelapatate o con un coltellino affilato, tagliate la scorza delle arance, facendo attenzione a non includere la parte bianca sottostante.
  2. In un recipiente versate l'alcool e le scorze delle arance, coprite il recipiente con un foglio di pellicola alimentare e lasciate macerare in un luogo buio per 2 settimane. Agitate il recipiente una volta al giorno. Preferite utilizzare un barattolo piuttosto grande.
  3. In una pentola capiente versate l'acqua e, al bollore, unite lo zucchero, mescolando per farlo sciogliere. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare lo sciroppo.
  4. Unite lo sciroppo al composto alcolico e filtrate con un colino o un imbuto coperto da garza. Imbottigliate e conservate in un luogo buio.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti