Maccheroni al ferretto con ragù: primo piatto ricco

19 dicembre 2018

Ingredienti per 4 persone

maccheroni al ferretto con ragù sono un primo piatto molto gustoso, ideale per il pranzo della domenica. I maccheroni al ferretto – in Calabria conosciuti anche con il nome di Fileja calabresi – richiedono una certa manualità e una buona dose di accortezza: si tratta di un impasto molto semplice a base di semola rimacinata di grano duro e acqua che, dopo essere stato riposare per circa 30 minuti, deve essere arrotolato sul ferretto in modo da ottenere tante piccole spirali. In mancanza del ferretto potete usare anche un bastoncino di legno non troppo spesso. Otterrete una pasta dal sapore estremamente delicato, alla quale si abbinano alla perfezione condimenti saporiti e sostanziosi come il ragù. Potete realizzarlo con la carne tritata di maiale, scegliere un mix di maiale e vitello o aggiungere un po’ di salsiccia sbriciolata per una variante ancora più ricca. La versione calabrese, prevedendo l’aggiunta di generosi dosi di peperoncino può risultare particolarmente piccante. Scegliete quindi il vostro grado di piccantezza e non dimenticate di completare con parmigiano grattugiato e qualche foglia di basilico fresco.

Preparazione Maccheroni al ferretto con ragù

  1. Preparate il soffritto per il ragù: pulite le carote, il sedano, la cipolla e tagliate in pezzetti molto piccoli. In una padella dai bordi alti fate scaldare dell’olio extravergine d’oliva, aggiungete gli odori e fate rosolare da tutti i lati. Dopo circa cinque minuti sfumate con del brodo vegetale e continuate la cottura per altri 10 minuti.
  2. Unite la carne macinata, salate e sfumate con il vino rosso. Versate la salsa di pomodoro, aggiungete un pizzico di zucchero, salate, pepate e aromatizzate con un cucchiaino di origano. Se volete aggiungete anche peperoncino. Mescolate il tutto e proseguite la cottura a fuoco dolce per circa due ore. Girate di tanto in tanto e, se necessario, aggiungete anche del brodo o dell’acqua bollente.
  3. Intanto preparate la pasta: versate la farina di semola rimacinata sul tavolo da lavoro creando un incavo al centro, unite poco alla volta l’acqua tiepida e cominciate a impastare fino a formare un impasto liscio e omogeneo. Lasciate riposare per mezz'ora circa, coprendolo con un canovaccio.
  4. Riprendete l’impasto e staccatene delle piccole palline, posatele sul ferretto premendo delicatamente e facendole rotolare in modo da ottenere delle spirali.
  5. Fate cuocere i maccheroni in abbondante acqua salata per circa 4 minuti, scolateli e serviteli con il ragù. Servite subito con una generosa spolverata di parmigiano grattugiato (o pecorino) e qualche foglia di basilico.

Variante Maccheroni al ferretto con ragù

potete arricchire il condimento con dei peperoni e sostituire parte del macinato di carne con della salsiccia.

I commenti degli utenti