Confettura di banane fatta in casa

12 agosto 2015
di Andrea Monaco

Ingredienti per 6 persone

La marmellata di banane è una conserva fatta in casa, da poter preparare tutto l’anno. In realtà le banane maturano naturalmente tra la primavera e l’estate, ma hanno una particolare capacità di giungere a maturazione anche se colte prematuramente. Ne consegue che il frutto, originario dei paesi tropicali, può essere colto ancora acerbo in qualsiasi stagione, lasciato maturare in magazzini riscaldati e venduto nei mercati ortofrutticoli o nei supermercati durante tutto l’anno. È bene sottolineare che la dicitura marmellata è impropria: il nome di marmellata spetta alle sole conserve fatte con gli agrumi, per tutti le altre bisognerebbe utilizzare il termine confettura. Potete scegliere di insaporire la vostra marmellata di banane con qualche fogliolina di menta o con i semi di una bacca di vaniglia da aggiungere all’acqua e lo zucchero durante la preparazione dello sciroppo.

Preparazione Marmellata di banane

  1. Sbucciate le banane e tagliatele a rondelle, conservatele nel succo di limone finché non procederete alla cottura in modo tale che non si ossidino.
  2. Preparate uno sciroppo portando a bollore lo zucchero e l'acqua in un pentolino. Lasciate bollire per 5 minuti.
  3. Eliminate dalle banane il succo di limone e aggiungetele allo sciroppo. Lasciate cuocere la frutta nello sciroppo per circa 50 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  4. Spegnete il fuoco quando il composto risulterà cremoso e i pezzi di frutta si saranno disfatti. Versate il composto in vasetti di vetro sterilizzati, chiudeteli ermeticamente e lasciateli raffreddare capovolti per almeno 30 minuti.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti