Marmellata di cedro, fatta in casa

14 settembre 2016

Ingredienti per 10 persone

La marmellata di cedro è una conserva molto profumata. Per realizzarla si utilizza sia la polpa che la scorza del cedro, ad eccezione della parte bianca (l’albedo). Questa parte va eliminata in quanto rende amara la confettura. Il cedro è molto ricco di vitamina C e sali minerali oltre che di diverse proprietà benefiche per l’organismo. La marmellata di cedro è perfetta sia per la preparazione di torte e dolci che per accompagnare piatti di carne o pesce e donare un tocco di freschezza la palato. Si conserva ben conservata in un luogo asciutto e buio per più di un anno: la presenza della pectina data dalla mela e dall’agrume consente una maggiore conservazione naturale. Utilizzate sempre vasetti di vetro ben puliti e sterilizzati e controllate sempre che al momento dell’apertura il tappo perda di aderenza. Se questo non dovesse esserci sarà necessario scartare il prodotto per non andare incontro ad una intossicazione.

Preparazione Marmellata di cedro

  1. Lavate i cedri, tamponateli con carta assorbente e tagliatene la scorza con l’aiuto di un pelapatate. Fate attenzione a non prelevare anche l'albedo ovvero la parte bianca sottostante.
  2. Spremete il succo di metà dei cedri e ricavate la polpa dei restanti. Riducete a tocchetti anche la mela. Riunite le scorze, la polpa, il succo e la mela in una pentola capiente con lo zucchero e fate cuocere a fuoco medio per 15 minuti, poi frullate il tutto con il minipimer e proseguite la cottura per altri 20 minuti, eliminando la schiuma che si formerà in superficie. Cuocete fino a quando la marmellata non risulta gelatinosa e lucida.
  3. Versate la marmellata bollente di vasetti di vetro ben sterilizzati, capovolgeteli fino a completo raffreddamento.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti