Marmellata di mandarini cinesi, i kunquat

7 maggio 2015
di Paolo Fiore

Ingredienti per 8 persone

Il mandarino cinese o mandarino del Giappone, detto anche kumquat, è un agrume originario della Cina meridionale. Ne esistono due varietà: una a frutti tondi e l’altra a frutti ovali. Questo mandarino presenta una buccia spessa e aromatica e un succo acido. La realizzazione di questa marmellata è semplice da realizzare e richiede l’utilizzo di pochi ingredienti, l’unico inconveniente è che questi frutti contengono molti semi, che devono essere eliminati per ottenere un prodotto finale pronto da spalmare. Potete preparare la marmellata di mandarini cinesi in abbondanza e conservatela in barattoli sterilizzati.

Preparazione Marmellata di mandarini cinesi

  1. Lavate i mandarini e disponeteli in una capiente ciotola con abbondante acqua fredda per 12 ore. Scolateli e tamponateli con carta da cucina. Eliminate le estremità, divideteli in due parti ed eliminate i semi.
  2. In una capiente pentola versate i mandarini e il succo di arancia e cuocete per 1 ora a fuoco dolce. Aggiungete lo zucchero e continuate la cottura per 30 minuti. Frullate una parte dei mandarini con un mixer a immersione. Rimettete la pentola sul fuoco e completate la cottura, fino al raggiungimento della compattezza che preferite.
  3. Riempite i barattoli sterilizzati con la marmellata e capovolgete i vasetti. Lasciate che si raffreddino e solo una volta raffreddati riponeteli in un luogo fresco e asciutto.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti