Marmellata di sambuco, perfetta per la fine dell’estate

5 settembre 2016

Ingredienti per 4 persone

La marmellata di sambuco è una conserva dolce e ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo. Il sambuco è un arbusto che cresce nei boschi o vicino ai corsi d’acqua. Del sambuco si utilizzano i fiori in primavera per la preparazione di frittelle, tisane e sciroppi, mentre a fine estate si raccolgono le bacche nere e mature per realizzare marmellate, gelatine, succhi e persino primi piatti o come accompagnamento a formaggi stagionati o di capra. Il sambuco ha proprietà lassative ed è ricco di vitamine C e B. Per realizzare la marmellata di sambuco è necessaria non poca pazienza, in quanto le bacche mature vanno sgranate una ad una e successivamente lavate molto rapidamente e maneggiate con cura. Una volta pulite andranno cotte in una pentola con lo zucchero e il succo di limone. Per una consistenza più liscia e meno rustica è possibile passare le bacche al passaverdura dopo 15 minuti di cottura, in questo modo eliminerete anche i semini interni. Questa marmellata si conserverà in vasetti di vetro sterilizzati per molto tempo.

Preparazione Marmellata di sambuco

  1. Staccate le bacche dai rametti e disponetele man mano in un colino. Una volta sgranate riempite una bacinella di acqua e versate le bacche. Lasciatele in ammollo per 5 minuti in modo da far salire a galla ogni traccia di impurità.
  2. Eliminate l’acqua e mettetele in una pentola capiente con il succo di limone e lo zucchero. Cuocete a fuoco basso per 30 minuti circa mescolando spesso. Portate a termine la cottura fino ad ottenere la consistenza desiderata. Versate la marmellata bollente in vasetti di vetro ben sterilizzati, chiudete e capovolgete fino a completo raffreddamento.

I commenti degli utenti