Marmellata di visciole fatta in casa

26 settembre 2016

Ingredienti per 10 persone

La marmellata di visciole è una variante della classica confettura di ciliegie. Le visciole non sono altro che una varietà di ciliegie selvatica, un po’ più aspre, di dimensioni più piccole e dal colore rosso acceso. Con le visciole si preparano, oltre alle confetture, anche sciroppi, liquori, frutta candita e torte. Scegliete delle visciole mature ma sode, prive di ammaccature o segni. Realizzare in casa la marmellata di visciole richiede un buona dose di pazienza ma si viene ricompensati dal gusto unico e dal colore rubino che regala questa conserva. Conservatela sempre in vasi di vetro ben sterilizzati e ponetela in una dispensa asciutta e al riparo dalla luce, in questo modo si conserverà per svariati mesi e potrete gustare questa marmellata anche in pieno inverno. Utilizzatela per farcire una crostata o da spalmare sul pane a colazione.

Preparazione Marmellata di visciole

  1. Lavate le visciole sotto l’acqua corrente, poi tamponatele e denocciolatele con l’apposito strumento o con un coltello affilato.
  2. Disponetele in una casseruola capiente, bagnatele con il succo spremuto del limone e coprite con lo zucchero. Lasciate marinare per 1 ora senza mescolare.  Trasferite la frutta in una casseruola capiente e cuocete per 40 minuti a fiamma media mescolando spesso ed eliminando la schiuma con un mestolo forato ogni qual volta si crea sulla superficie.
  3. Proseguite la cottura fino ad ottenere una marmellata densa e lucida. Versate la marmellata calda in contenitori di vetro precedentemente puliti e sterilizzati, chiudete con il coperchio e capovolgete i vasetti fino a completo raffreddamento.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti