La marmellata di kiwi

2 novembre 2014
di Alessandra Vinci

Ingredienti per 8 persone

La marmellata di kiwi è una conserva che si realizza durante la stagione autunnale, durante la quale i kiwi giungono a maturazione. Ne esistono due principali varietà che si distinguono dal colore della polpa, gialla o verde. Ricchi da punto di vista nutrizionale hanno un sapore dolciastro che diventa via via più inteso al maturare del frutto. Si tratta in realtà di una confettura di kiwi, si possono definire marmellate infatti esclusivamente le conserve realizzare con agrumi. Realizzare la marmellata di kiwi in casa non presenta particolari difficoltà: prestate molta attenzione a eliminare ogni residuo di buccia e a sanificare perfettamente i barattoli.

Preparazione Marmellata di kiwi

  1. Lavate accuratamente i vasetti e metteteli insieme ai coperchi in una pentola dai bordi alti. Copriteli di acqua fredda e, per impedire che si muovano e si rompano, avvolgeteli con un canovaccio pulito. Portate a ebollizione e fate bollire per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario togliete i vasetti dalla pentola e disponeteli a testa in giù su un canovaccio pulito fino a che non sono completamente asciutti.
  2. Lavate i kiwi, sbucciateli e affettateli sottilmente. In una pentola capiente unite i kiwi con lo zucchero, aggiungete il succo di limone e l'acqua. Mescolate fino a far sciogliere completamente lo zucchero. Lasciate cuocere a fuoco dolce, mescolando continuamente per non far attaccare il composto. Occorre 1 ora per ottenere una consistenza densa: fate la prova versando un cucchiaio di marmellata su un piatto freddo di frigo, se la marmellata resta soda è pronta. Invasatela e capovolgete i barattoli, il calore garantirà una chiusura sottovuoto. Un volta raffreddati conservate i barattoli in un luogo fresco e asciutto.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti