La marmellata di mele

8 ottobre 2014
di Noemi Fiore

Ingredienti per 8 persone

La marmellata di mele è un classico della tradizione italiana. Potete scegliere di realizzarla con la tipologia di mele che preferite. Per questa ricetta sono state utilizzate mele Golden Delicious, che hanno una giusta quantità di zucchero e ben si prestano a diventare confettura. Le mele sono di solito adoperate, in piccole quantità, anche per la realizzazione di altre conserve, come la confettura di cachi; la pectina – presente in grande quantità nelle mele – è un gelificante naturale necessario per la realizzazione di confetture omogenee e sode. Questa preparazione viene erroneamente chiamata marmellata di mele, sarebbe più corretto chiamarla confettura, poiché il termine marmellata si riferisce esclusivamente alle conserve a base di agrumi.

Preparazione Marmellata di mele

  1. Sterilizzate i barattoli: lavate vasetti e tappi sotto l'acqua corrente. Disponete sul fondo di una pentola capiente un canovaccio pulito, sistemate all'interno vasetti e tappi. Distanziate i recipienti tra loro con un altro canovaccio. Riempite la pentola e i vasetti con abbondante acqua fredda e mettetela sul fuoco. Accendete e portate a ebollizione: l'acqua deve bollire per 30 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente. Estraete i vasetti e i tappi, lasciateli asciugare capovolti su un canovaccio pulito.
  2. Lavate accuratamente le mele, privatele della buccia e del torsolo. Tagliatele a cubetti e versatele in una pentola capiente. Aggiungete il succo dei limoni e lo zucchero. Portate la pentola sul fuoco e mescolate continuamente, man mano che la marmellata di mele tenderà ad addensarsi aumenterà il rischio che questa si attacchi. Quando avrà raggiunto una giusta consistenza invasate. Chiudete con cura i barattoli e capovolgeteli, il calore garantisce una chiusura sottovuoto.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti