Marmellata di mirtilli fatta in casa

15 settembre 2014
di Matteo Lamberti

Ingredienti per 8 persone

La marmellata di mirtilli è una conserva che si può realizzare sul finire dell’estate quando i mirtilli maturano e la loro concentrazione zuccherina raggiunge un livello ottimale. I mirtilli, come tutti i frutti di bosco, sono molto delicati. Se avete la possibilità di raccoglierne in qualche cespuglio lontano dalla città e dagli agenti inquinanti, disponeteli in un cesto e non ammassateli: potrebbero rovinarsi durante il trasporto. La marmellata di mirtilli è in realtà una confettura, la parola marmellata infatti si riferisce esclusivamente alle conserve a base di agrumi. Dal gusto leggermente acidulo, questa confettura si presta dal gusto leggermente acidulo si presta a farcire fette di pane casereccio,  rotoli o crostate.

Preparazione Marmellata di mirtilli

  1. Sterilizzate i barattoli: lavate vasetti e tappi sotto l'acqua corrente. Disponete sul fondo di una pentola capiente un canovaccio pulito, sistemate all'interno i vasetti. Distanziate i recipienti tra loro con un altro canovaccio. Riempite la pentola e i vasetti con abbondante acqua fredda e mettetela sul fuoco. Accendete e portate a ebollizione: l'acqua deve bollire per 30 minuti. Quando mancano 10 minuti aggiungete anche i tappi. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente. Estraete i vasetti e i tappi, lasciateli asciugare capovolti su un canovaccio pulito.
  2. Mondate i mirtilli, lavateli e disponeteli in una ciotola capiente. Aggiungete il succo di limone e spolverizzate con lo zucchero. Lasciate macerare per 24 ore. Trasferite il composto in una pentola capiente, lasciate cuocere a fuoco moderato per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto ed eliminando la schiuma che eventualmente si forma in superficie. Verificate la cottura della marmellata facendo cadere poche gocce su una superficie fredda: se le gocce risulteranno dense la marmellata è pronta. Procedete ad invasare la marmellata e capovolgete i barattoli. Il calore aiuterà a creare una chiusura sottovuoto. Riponete una volta raffreddati.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

I commenti degli utenti