Minestra fagioli e vongole

16 novembre 2013

Ingredienti

La minestra fagioli e vongole è un primo piatto saporito e ideale per le fredde serate invernali ed è una variante della zuppa di cavolo nero e fagioli. Fino a qualche tempo fa questo tipo di minestra veniva preparata con la rimanenza dei cesti dei venditori di pesce e i frutti della terra rimasti invenduti: si tratta quindi di uno di quei piatti definiti poveri che attualmente si sono guadagnati un posto in ogni tipo di cucina. Le vongole danno alla minestra un sapore delicato e profumato di mare, mentre i fagioli aggiungono oltre al gusto anche la vitamina B e il ferro: un connubio ideale per accontentare il palato e fortificare il corpo. Il peperoncino infine dona al piatto una leggera piccantezza che si sposa bene sia con i legumi che con i frutti di mare. Per una zuppa estiva, potete invece provare la pasta e fagioli.

Preparazione Minestra fagioli e vongole

  1. Cottura dei fagioli per la minestraLessate in acqua salata i fagioli dopo averli tenuti a bagno per una notte. A cottura ultimata scolate la metà dei fagioli e frullate il resto con l'acqua di cottura.
  2. Vongole in padellaLasciate spurgare le vongole in acqua fredda con un cucchiaio di sale grosso per un'ora. Scolatele e fatele aprire in una padella a fiamma vivace. Raccogliete l'acqua di cottura rilasciata dalle vongole e filtratela. Sgusciate metà delle vongole e tenete da parte quelle in conchiglia.
  3. Preparazione della minestra fagioli e vongoleIn una pentola fate appassire con due cucchiai di olio di oliva lo scalogno e l’aglio finemente tritati; aggiungete i pomodori e il peperoncino e fate cuocere per 15 minuti. Aggiungete il passato di fagioli, i fagioli interi, le vongole sgusciate e quelle in conchiglia con la loro acqua di cottura filtrata. Fate cuocere per altri 20 minuti.
Servite con alcune fette di pane abbrustolito.

Variante Minestra fagioli e vongole

Utilizzate vongole veraci per rendere più saporito il piatto. Ricordate che la densità della minestra dipende dalla cottura finale: più tempo rimarrà sul fuoco e più si restringerà.

Vino in abbinamento

Un classico connubio mare e terra che consente molteplici abbinamenti. Per un gioco di temperature e per richiamare le sensazioni sapide del mollusco, l'ideale è la delicatezza fruttata di una Schiava dell' Alto Adige.

Alessio Pietrobattista Esperto di vino, collabora con diverse guide del settore

I commenti degli utenti