Muffin senza burro e uova con marmellata

17 febbraio 2015

Ingredienti per 6 persone

I muffin senza uova sono dei dolcetti morbidi e leggeri molto facili da preparare. Ideali da servire a colazione e a merenda, non prevedono neanche l’uso del burro che viene sostituito dall’olio di semi di arachide. In questa ricetta l’impasto è arricchito con marmellata di albicocche, ma si possono aggiungere anche frutta fresca tagliata a pezzetti, uvetta passa o crema al cioccolato e nocciola. Per realizzare i muffin senza uova mescolate gli ingredienti secchi la farina, il lievito, il bicarbonato e la cannella in una ciotola e l’olio, il latte e lo zucchero in un’altra, facendo attenzione ad amalgamarli senza formare grumi. L’impasto deve essere denso e compatto e mescolato pochissimo per ottenere dei dolcetti soffici e non gommosi. Per realizzare questi dolci bisogna procurarsi gli appositi stampi che vanno rivestiti con i pirottini in modo che il dolce si stacchi dalla teglia con facilità. Se ben conservati, i muffin senza uova si mantengono soffici per giorni.

Preparazione Muffin senza uova

  1. muffin senza uova (1)In una ciotola unite il latte, l'olio e lo zucchero e sbattete energicamente con una frusta per circa 5 minuti in modo da sciogliere lo zucchero.
  2. muffin senza uova (2)Aggiungete la farina setacciata, il lievito, il bicarbonato, un pizzico di sale e la cannella. Mescolate velocemente per amalgamare gli ingredienti tra loro.
  3. muffin senza uova (3)Rivestite con gli appositi pirottini degli stampi da muffin. Versate un cucchiaio di composto per ciascuno stampo.
  4. muffin senza uova (4)Aggiungete un cucchiaino di marmellata e ricoprite con un altro cucchiaio di impasto. Preriscaldate il forno a 180 °C e infornate. Fate cuocere i muffin per 20 minuti, sono pronti quando diventano gonfi e dorati.
Sfornateli e fateli raffreddare prima di servirli cosparsi con poco zucchero a velo.

Variante Muffin senza uova

Per una versione completamente vegana di questi dolcetti sostituite il latte con il latte di mandorla o di soia.

I commenti degli utenti