Finger food giapponese: gli onigiri

9 aprile 2014

Ingredienti per 4 persone

Gli onigiri, noti anche come omusubi, sono delle tipiche polpette di riso ripiene, servite come spuntino finger food. Sono tra il cibo giapponese più conosciuto al mondo, grazie alla loro presenza immancabile nei bento (il contenitore della pausa pranzo) di tutti i personaggi degli anime e dei manga. Gli onigiri tradizonali hanno un ripieno di pesce, solitamente tonno o salmone, e una forma triangolare. Sono poi avvolti da una striscia di alga nori per essere consumati facilmente con le mani. Il riso utilizzato è lo stesso che si adopera per il sushi, anzi molte volte si preparano onigiri riciclando quello che avanza. Ovviamente esistono numerose varianti, sia per il ripieno sia per la forma e il colore del riso: nei negozi giapponesi esistono kit e stampi per realizzare onigiri fantasiosi dalle sembianze di simpatici animali o personaggi dei cartoni animati. Con un po’ di fantasia è possibile preparare spuntini divertenti e irresistibili per i bambini.

Preparazione Onigiri

  1. La preparazione del riso per sushiPreparate il riso e conditelo con aceto, zucchero e sale seguendo la ricetta del sushi.
  2. Il tipieno con tonno e maionese degli onigiriSgocciolate il salmone in scatola e trasferitelo in una ciotola. Aggiungete un cucchiaio di maionese e amalgamate insieme gli ingredienti schiacciandoli con una forchetta.
  3. Il confezionamento degli onigiriDopo esservi inumiditi le mani con dell’acqua, prendete una porzione di riso e dategli la forma di una palla leggermente ovale. Appoggiate il riso su un foglio di pellicola trasparente per alimenti e aggiungete poco ripieno di salmone al centro.
  4. Il confezionamento degli onigiriCoprite il ripieno con poco altro riso e avvolgete completamente con la pellicola.
  5. Il confezionamento degli onigiriSchiacciate e comprimete per bene il riso, cercando di mantenere il ripieno al centro e formando una palla regolare.
  6. Il confezionamento degli onigiriAppiattite la sfera e, con l’aiuto del pollice e dell’indice delle due mani, schiacciate i bordi per dare alla palla una forma triangolare.
  7. onigiri_7Eliminate la pellicola trasparente e tagliate una striscia di alga nori.
  8. Il confezionamento degli onigiriPosizionate la striscia di alga alla base dell’onigiri, in modo da poterlo prendere facilmente con le mani. A volte gli onigiri possono essere avvolti da un foglio intero di alga: scegliete in base alle vostre preferenze.
  9. L'alga nori per l'onigiriSe volete preparare degli onigiri per i bambini, intagliate l’alga nori con le forbicine e formate diversi elementi per creare delle facce buffe. La nostra versione segue la tendenza dei baffi da hipster.

Variante Onigiri

Al posto del salmone potete preparare degli onigiri vegetariani con gli spinaci o un'altra verdura lessata. Se volete, potete realizzare degli onigiri colorati: mescolate un poco di rapa rossa saltata in padella e poi frullata per il rosa, oppure un poco di purea di piselli per il verde.

Vino in abbinamento

Un piatto tradizionale della cucina giapponese, un classico sempre presente nelle merende e nei picnic. Orientiamoci quindi su una birra Lager in stile tedesco, facile da consumare anche all'aperto, fresca e beverina.

Alessio Pietrobattista Esperto di vino, collabora con diverse guide del settore

I commenti degli utenti