Paella al barbecue: si può fare

1 novembre 2018
di Community

Ingredienti per 6 persone

La paella al barbecue è un primo piatto molto ricco e perfetto per il pranzo della domenica. È un piatto originario della cucina spagnola e deve il suo nome al particolare tipo di padella utilizzata per la sua preparazione, chiamata appunto paellera. La paella presenta molte varianti: può essere a base di carne, pesce o preparata con entrambi. In questo caso abbiamo scelto di preparare la nostra paella con pesce, pollo e piselli. Questa ricetta prevede l’utilizzo di entrambi i metodi di cottura: diretto e indiretto. In base al primo metodo di cottura il cibo viene posto sulla parte di griglia che si trova direttamente sopra la fiamma e questo rende la cottura più rapida. Nel metodo di cottura indiretta gli alimenti vengono invece posizionati lontani dalla fiamma e la cottura avviene più lentamente. Se lo desiderate potete accompagnare la vostra paella con un bicchiere di vino a vostro piacimento.

Preparazione Paella al barbecue

  1. paella-al-barbecue-a1931-1Prendete il lombo e appoggiatelo su una spianatoia. Tagliate la carne a cubetti di circa un centimetro per lato. Eseguite la stessa operazione con il petto di pollo. Ricavate dei dadini di circa un centimetro. Ponete la carne in due leccarde usa e getta, conditele con sale e un filo d'olio e mettetele da parte.
  2. paella-al-barbecue-a1931-3Lavate bene le seppie sotto acqua corrente fredda e pulitele. Tagliate a listarelle e, infine, a cubetti e mettete da parte. Lavate bene il polipo e, dopo aver eliminato l'acqua in eccesso, tagliate prima i tentacoli a cubetti, poi tutto il resto. Lavate bene i calamari sotto acqua corrente fredda e puliteli. Tagliateli a listarelle, poi a cubetti e mettete da parte.
  3. paella-al-barbecue-a1931-4Lavate bene i gamberi sotto acqua corrente fredda. Mondate e tritate a coltello il prezzemolo. Mettete i gamberi in una leccarda usa e getta e il polipo e i calamari in un'altra leccarda.  In una terza leccarda mettete le seppie. Regolate di sale e pepe sia i gamberi che il polipo e le seppie.
  4. paella-al-barbecue-a1931-5Unite un cucchiaio di prezzemolo tritato in ogni leccarda. Aggiungete uno spicchio d'aglio in ogni contenitore e completate versando un po' di olio extravergine di oliva a filo.
  5. paella-al-barbecue-a1931-6Sgusciate i piselli e sistemateli in una leccarda. Avrete quindi ogni ingrediente in una leccarda diversa. Preriscaldate il barbecue a calore medio per dieci minuti e, quando le griglie sono calde, spazzolate bene con l'apposita spazzola. Predisponete il barbecue per una cottura indiretta e mettete a cuocere gli ingredienti in leccarde separate sulla griglia calda del barbecue a calore medio per 15 minuti. Se il barbecue è provvisto di una griglia superiore, utilizzate anche quella per ottimizzare i tempi, altrimenti prevedete due cotture separate in base alle dimensioni della griglia che avete a disposizione.
  6. paella-al-barbecue-a1931-7Una volta cotti carne, pesce e piselli, predisponete per la cottura diretta e appoggiate la paellera all'interno del barbecue. Mettete il riso e tostatelo per un minuto. Versate quindi il brodo di pesce caldo sul riso mescolando. Chiudete il coperchio.
  7. paella-al-barbecue-a1931-8Dopo 20 minuti di cottura, aggiungete al centro della paellera i pistilli di zafferano e, mescolando dal centro verso l'esterno, andate ad amalgamarli con il riso.
  8. paella-al-barbecue-a1931-9Lavate bene le cozze e le vongole sotto acqua corrente e lasciatele spurgare in un recipiente con una manciata di sale grosso. Mettetele in due contenitori separati e fatele aprire all'interno del barbecue. Aggiungete quindi al riso gli ingredienti già cotti uno alla volta, iniziando dal polipo.
  9. paella-al-barbecue-a1931-10A seguire unite il pollo e il lombo e mescolate. Quindi, aggiungete i pesci e i piselli.
  10. paella-al-barbecue-a1931-11 In ultimo aggiungete i gamberi, le cozze e le vongole. Spolverizzate con una manciata di prezzemolo tritato. Richiudete il coperchio del barbecue. La paella è pronta, servite ben calda.

I commenti degli utenti