Panada, zuppa emiliana e trentina

29 settembre 2017

Ingredienti per 4 persone

La panada è una zuppa tipica della cucina emiliana e trentina a base di pane raffermo e brodo, perfetta da preparare durante le fredde giornate invernali. È un piatto povero ed energetico, considerato da sempre un ottimo ricostituente, tanto che veniva preparato per partorienti, anziani, malati e bambini, nonché un ottimo modo per riciclare il pane raffermo. Per preparare la panada occorrono pochi e semplici ingredienti: pane, brodo di carne, burro (o olio extravergine di oliva) e formaggio grattugiato. Anche la preparazione di questa zuppa di pane è veloce. Tagliate il pane a pezzetti e lasciatelo cuocere a fuoco lento per circa un’ora nel brodo di carne, infine insaporite con burro e formaggio grattugiato. In questo caso, abbiamo utilizzato brodo di carne, ma potete preparare la panada anche con il brodo di pollo, quello di verdure o semplicemente con acqua bollente. Ci penseranno il burro e il formaggio a dare sapore. Se volete rendere il piatto ancora più invitante, potete aggiungere dei piselli, freschi o surgelati, al liquido in ebollizione.

Preparazione Panada

  1. step-1-panadaTagliate il pane a pezzi grossolani.
  2. step-2-panadaTrasferite il pane in una casseruola capiente e aggiungete il brodo.
  3. step-3-panadaCoprite bene il pane con il brodo e portate sul fuoco.
  4. step-4-panadaCuocete a fuoco basso per circa 1 ora, girando il pane il meno possibile; a fine cottura regolate di sale e pepe. Aggiungete il burro e il formaggio a piacere, mescolate bene e servite subito.
Servite caldo.

Variante Panada

Aggiungete a piacere i formaggi che preferite o più tipi di pane, come pane di segale o integrale per un sapore più rustico e intenso.

I commenti degli utenti