Pane in cassetta: il segreto dei sandwich

22 aprile 2014

Ingredienti per 8 persone

Il pane in cassetta è il classico pane da toast o tramezzini che è cotto nel caratteristico stampo rettangolare, con o senza coperchio. Rappresenta uno dei prodotti della panificazione più facilmente replicabili. Sono in molti a conservare in dispensa una confezione di pancarré da mangiare a colazione con burro e marmellata oppure per preparare i classici toast e sandwich. Chi è attento all’alimentazione e preferisce i prodotti casalinghi a quelli industriali ha, con questa ricetta, la possibilità di ottenere in poco tempo un pane profumato, soffice, privo di conservanti e che, soprattutto, nulla ha da invidiare a quelli della grande distribuzione. Il pane in cassetta (o pancarré), molto simile al pan brioche, ha un gusto neutro, che ben si adatta ad abbinamenti sia con alimenti dolci sia salati, ed è un ingrediente sempre utile come base per pasticci al forno e torte rustiche. La presenza del burro favorisce la conservazione e rende questo pane ideale da congelare. Per consentire uno sviluppo regolare della mollica, che in questa preparazione deve essere fitta e uniforme, è necessario utilizzare una farina mediamente forte. In questo caso è stata utilizzata la farina con 260 W di forza; in alternativa è possibile sostituirne una piccola percentuale con la 350 W al fine di ottenere una mollica ancora più fitta e regolare. Con le quantità indicate nella ricetta si ottiene un impasto da circa 1 kg per uno stampo da pancarré con coperchio di 30 x 10 x 10 cm. In alternativa è possibile usare un comune stampo da plum cake ricalcolando opportunamente le dosi in base alle dimensioni.

Preparazione Pane in cassetta

  1. Le farine del pane in cassettaSciogliete lo zucchero e il lievito nel latte tiepido, versateli in una ciotola con la farina e impastate. Dopo qualche minuto, quando l’impasto ha raggiunto una buona consistenza, aggiungete il sale, proprio come indicato per la pizza in teglia, e successivamente il burro.
  2. L'impasto del pane in cassettaContinuate a impastare, aggiungendo il burro poco alla volta, finché non è completamente assorbito. A operazione conclusa coprite con un telo e fate riposare l’impasto per circa 30 minuti.
  3. L'impasto del pane in cassttaRiprendete l’impasto ed eseguite una piega a 3 per dare forza alla massa e fate lievitare per altri 30 minuti.
  4. Pane in cassetta intrecciatoDopo la lievitazione sgonfiate l’impasto, dividetelo a metà e formate due filoncini della stessa lunghezza dello stampo. Intrecciateli e riponeteli nella cassetta precedentemente imburrata (lo stampo da pancarré con coperchio deve essere di 30 x 10 x 10 cm; in alternativa usate quello da plumcake). Questo accorgimento garantirà la formazione di una mollica uniforme ed eviterà che il pane collassi al centro dopo la cottura.
  5. Il Pane in cassetta lievitatoFate lievitare fino a quando il pane non sarà arrivato a 1 cm dal bordo. Cuocete nel forno già caldo a 180 °C per circa 45 minuti, dopodiché sfornate e rigirate il pane su una griglia per farlo raffreddare.
Aspettate 5-6 ore prima di tagliare il pane a fette.

I commenti degli utenti