Panpepato, un Natale speziato

7 dicembre 2015

Ingredienti per 6 persone

Il panpepatao o pampepato è un tipico dolce natalizio, preparato in diverse zone d’Italia, soprattutto del centro e del Nord. Si tratta di un dolce al cioccolato arricchito da spezie, aromi e frutta secca. In particolare, il panpepato si prepara unendo un trito grossolano di noci, mandorle pelate, nocciole e cioccolato fondente. A questa base si aggiungono i canditi, l’uva passa e la cannella, oltre a un cucchiaino di pepe, da cui il dolce prende il nome. Il tutto è condito da abbondante miele. proprio per queste sue caratteristiche si ritene che abbia origini orientali e molto antiche:  probabilmente ha raggiunto l’Italia intorno al 1500, grazie alle carovane che trasportavano spezie. Qui poi è stato arricchito dall’aggiunta di frutta secca, tipica dei dolci natalizi della tradizione nostrana. Il panpepato è caratterizzato inoltre da una lunga serbevolezza: se ben avvolto in carta stagnola si mantiene morbido per oltre 15 giorni. Per una variante più ricca completatelo con una glassa al cioccolato.

Preparazione Panpepato

  1. Lasciate rinvenire l'uva sultanina immergendola in una ciotola di acqua calda. Tritate grossolanamente la frutta secca insieme al cioccolato.  Unite in una ciotola capiente il trito di frutta secca e cioccolato, l'uvetta ben strizzata, la cannella e la farina setacciate, il pepe, una grattugiata di noce moscata e il miele che avrete precedentemente sciolto in 5 cucchiai di acqua calda. Lavorate fino a ottenere un impasto sodo e compatto.
  2. Dall'impasto ricavate 4 panetti che adagerete sulla placca rivestita di carta da forno. Infornate a 170°C per 30 minuti.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti