Pappardelle al baccalà per le feste

26 dicembre 2015
di Costantino Paolini

Ingredienti per 4 persone

Le pappardelle al pesce sono un primo piatto dal gusto intenso e avvolgente. Si tratta di una ricetta natalizia, infatti è in questo periodo dell’anno che il baccalà, protagonista di questa ricetta, inizia a popolare le nostre tavole. Abbiamo condito le pappardelle al pesce con un sugo a base di pomodori pelati, melanzane, baccalà e pinoli. In particolare, abbiamo fritto a parte le melanzane e tostato i pinoli in una padella antiaderente; a seguire abbiamo unito in padella olio extravergine di oliva, aglio e pomodori pelati. Da ultimo abbiamo aggiunto i filetti di baccalà, i pinoli e le melanzane. Ci siamo serviti dei filetti spellati di baccalà: potete acquistare i filetti già spellati, dissalati e reidratati dal vostro pescivendolo di fiducia oppure potete acquistare i filetti di baccalà salato o secco ed eseguire il procedimento a casa, seguendo i nostri consigli su come dissalare e reidratare il baccalà. Dopo aver preparato il sugo abbiamo cotto le pappardelle al dente e ultimato la cottura saltandole in padella: consigliamo di unire qualche foglia di salvia fresca durante la mantecatura, ma potete insaporire le vostre pappardelle al pesce con le erbette aromatiche che più preferite.

Preparazione Pappardelle al pesce

  1. Pulite le melanzane, privatele del picciuolo e tagliatele a cubetti. Immergetele in acqua fredda e sale per 10 minuti circa. Sciacquatele e asciugatele con cura e friggetele in abbondante olio di semi a 170°C. Tostate i pinoli in una padella antiaderente e tenete da parte. In una padella scaldate 5 cucchiai di olio extravergine di oliva con uno spicchio d'aglio, aggiungete i pomodori pelati quando l'aglio inizia imbiondire. Dopo alcuni minuti unite le melanzane che avrete fatto asciugare su carta assorbente, il baccalà tagliato in pezzi e i pinoli. Eliminate l'aglio, regolate di sale e di pepe, coprite e lasciate cuocere per 20 minuti circa a fiamma bassa.
  2. Portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete le pappardelle; scolatele molto al dente e trasferitele direttamente in padella dopo aver rimosso l'aglio. Ultimate la cottura saltando la pasta con l'olio extravergine di oliva rimasto e qualche foglia si salvia fresca.
Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti