Pasta al ragù bianco di funghi, un primo piatto autunnale

7 ottobre 2017

Ingredienti per 4 persone

La pasta al ragù bianco di funghi è un primo piatto dal profumo autunnale a base di macinato misto di carne, champignon ed erbe aromatiche. Si tratta di una ricetta dai profumi autunnali che prende spunto da quella tradizionale del ragù alla bolognese, ma se ne distingue per l’aroma inteso di sottobosco. Pochi piatti riescono a trasmettere questa sensazione accogliente e invitante: il profumo dei funghi, il sapore della carne macinata e l’aggiunta del legante cremoso a base di panna creano un connubio appetitoso. L’assenza del pomodoro esalta ancora di più il gusto dei funghi, accentuato ulteriormente dagli odori presenti nella preparazione. La ricchezza e la consistenza del ragù porta a prediligere un tipo di pasta corta e rigata che sappia raccogliere tutto il condimento. Ovviamente, potete preparare questo delizioso ragù anche come ripieno di cannelloni, crêpes, lasagne, come accompagnamento di tagliatelle o, ancora come preparato da spalmare su calde fette di pane croccante. In questo caso abbiamo utilizzato i funghi champignon, ma potete realizzarlo con i funghi che preferite: finferli, chiodini o funghi porcini.  Per la carne, abbiamo scelto macinato di manzo e maiale. Potete aggiungere anche una salciccia per un sapore più deciso.

Preparazione Pasta al ragù bianco di funghi

  1. Iniziate dalla preparazione del ragù: lavate gli odori e tritateli finemente, metteteli in un tegame abbastanza ampio nel quale avrete fatto scaldare l’olio extravergine di oliva. Aggiungete la carne e un trito di salvia, alloro e rosmarino e fate rosolare il tutto per qualche minuto.
  2. Sfumate con il vino bianco e continuate a cuocere a fuoco basso. Dopo circa 30 minuti iniziate ad aggiungere il brodo un mestolo alla volta. Proseguite la cottura fino a quando il liquido si è ristretto e la carne inizia a sfrigolare leggermente. Regolate di sale e di pepe.
  3. In un’altra padella, fate soffriggere uno spicchio d’aglio con olio extravergine di oliva e unite i funghi che avrete pulito e tagliato a fettine. Cuocete prima a fiamma bassa e poi a fuoco vivo per far restringere l’acqua di vegetazione dei funghi. Regolate di sale e di pepe.
  4. Lessate la pasta in acqua salata, scolatela ancora al dente e versatela nel tegame con il ragù. Aggiungete anche i funghi e iniziate a mantecare aggiungendo 4 cucchiai di panna da cucina sciolti in un mestolo di acqua di cottura.
Servite la vostra pasta terminando con una manciata di parmigiano grattugiato ed erbe aromatiche a piacere.

Variante Pasta al ragù bianco di funghi

Potete preparare questo ragù anche con l’aggiunta di carciofi e renderlo ancora più saporito sostituendo il macinato di carne con della salsiccia.

I commenti degli utenti