Pasta con lo scorfano: primo piatto di mare

11 ottobre 2016

Ingredienti per 4 persone

La pasta con lo scorfano è un primo piatto semplice e veloce da realizzare. Per questa ricetta abbiamo utilizzato solo i filetti dello scorfano perché più pratici rispetto al pesce intero. Potete ricavare voi stessi i filetti dal pesce, facendo attenzione alle numerose spine e appendici carnose che ne rendono complessa la pulizia. È quindi preferibile acquistare i filetti già pronti o farli preparare dal vostro pescivendolo. Le carni dello scorfano sono sode, compatte e dal gusto delicato, si prestano bene per la preparazione di sughi poco elaborati e lavorati con ingredienti che non ne vadano a coprire il sapore. Nella preparazione del sugo lo scorfano deve essere cotto per pochi minuti e aggiunto quasi a fine cottura. I pomodorini secchi sott’olio, previsti dalla nostra ricetta, rendono il sugo più saporito, scegliete pachino freschi per una ricetta dal sapore più delicato.

Preparazione Pasta con lo scorfano

  1. pasta con lo scorfano step1In una casseruola capiente portate a bollore abbondante acqua salata. Lavate i pomodorini, tagliateli in 4 spicchi, eliminate i semi e teneteli da parte. Tritate gli spicchi di aglio e fateli rosolare in una padella capiente con un filo di olio per qualche minuto.
  2. pasta con lo scorfano step2Aggiungete i pomodorini e fateli cuocere una decina di minuti. Eliminate le eventuali spine dai filetti dello scorfano, passateli sotto acqua corrente fredda e tamponateli con della carta da cucina.
  3. pasta con lo scorfano step3Tagliate il pesce a dadini ed uniteli ai pomodori. Scolate i pomodori secchi dall'olio e tritateli grossolanamente. Uniteli al sugo, mescolate e cuocete 5 minuti. A fine cottura regolate di sale.
  4. pasta con lo scorfano step5Cuocete la pasta al dente, scolatela e conditela con il sugo di scorfano e un filo di olio a crudo.
Impiattate e servite caldo.

Variante Pasta con lo scorfano

Potete arricchire il sugo con poco peperoncino fresco, olive, pinoli tostati, prezzemolo o basilico tritati e mantecati a fine cottura.

I commenti degli utenti